Alle Red Bull manca qualcosa sul giro secco

Alle Red Bull manca qualcosa sul giro secco

Vettel e Webber sono soddisfatti del passo, ma con il serbatoio vuoto la RB9 non rende come sperato

La sensazione che si ha avuto oggi osservando la prima giornata di prove libere del Gp di Monaco è che le Red Bull siano davvero da tenere d'occhio per quanto riguarda il passo di gara, ma che alle RB9 forse manchi qualcosa quando si tratta di andare a lottare contro il cronometro, ovvero alla ricerca della prestazione pura. Sia Sebastian Vettel che Mark Webber hanno confermato di dover trovare una soluzione per migliorare il rendimento delle loro monoposto quando si tratta di girare con il serbatoio scarico. Va detto però che il leader del Mondiale ha perso anche diversi minuti nella seconda sessione a causa di un problema al KERS, quindi non è riuscito a sfruttare al meglio la giornata. "Sfortunatamente abbiamo accusato un problema e ho perso un po' di tempo nel pomeriggio. Dunque, non siamo riusciti a ad avere una giornata ideale, anche se è solo giovedì. Avremmo voluto essere più competitivi con meno carburante a bordo, quindi dobbiamo trovare una soluzione per riuscirci. Il mio run con le gomme morbide è andato abbastanza male e ora dobbiamo cercare di capire perchè. Non sono stato capace di migliorare quanto avrei voluto. Il long run con le super soft invece è andato abbastanza bene" ha detto il tre volte campione del mondo. "Se fossimo stati capaci di fare quel tempo, lo avremmo fatto oggi. 1'14"7 non mi sembra un tempo alla nostra portata, ma vedremo come andranno le cose sabato. Anche l'anno scorso non siamo mai stati velocissimi fino alla Q3, quindi in qualifica proveremo a fare il possibile per stare davanti, perchè qui è davvero fondamentale" ha aggiunto l'australiano.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Mark Webber , Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie