Massa vuole ricambiare la fiducia della Ferrari

Massa vuole ricambiare la fiducia della Ferrari

Il brasiliano ha risposto agli attestati di stima ricevuti recentemente da Montezemolo e Domenicali

Nonostante il suo 2011 sia stato decisamente disastroso (per ora ha conquistato meno della metà dei punti di Alonso), durante le Finali Mondiali Ferrari, il presidente Luca Cordero di Montezemolo ed il team principal Stefano Domenicali hanno confermato ancora una volta di avere grande fiducia nel potenziale di Felipe Massa e si sono detti convinti che il 2012 sarà l'anno del suo riscatto. Dal canto suo, il brasiliano ha voluto ringraziare i suoi boss, dedicandogli parte dell'ultimo aggiornamento che ha effettuato sul suo blog all'interno del sito ufficiale della Casa di Maranello. "A causa della lunghezza con cui si concluderà la stagione di Formula 1, a fine novembre, non ho potuto prendere parte alle Finali Mondiali Ferrari, che si sono svolte al Mugello lo scorso fine settimana, ma ho ben chiaro il messaggio esposto in quell’occasione dal nostro Presidente Montezemolo e da Domenicali, su quanto il mio ruolo sarà di traino nella prossima stagione per la Scuderia. Per me è di fondamentale importanza poter contare sull’appoggio di tutta la squadra, anche se in questo preciso momento quello che conta di più è dare il massimo nelle ultime due gare della stagione. Con il team stiamo già guardando al prossimo anno, sapendo che l’obiettivo del nostro pre-campionato deve essere quello di produrre un pacchetto che sia competitivo fin dal primo Gran Premio, che ci consenta di lottare per la vittoria ad ogni gara. Nel 2012 dobbiamo avere una stagione migliore di quella che si sta concludendo" ha scritto Felipe. A quanto pare il ferrarista è uno dei pochi piloti che sembra amare il tracciato di Yas Marina: "Ad Abu Dhabi ho guidato solo una volta lo scorso anno, dopo aver mancato la gara inaugurale nel 2009, a causa del mio infortunio. La struttura è fantastica e la pista abbastanza interessante. Un aspetto negativo è che finora non si sono visti molti sorpassi, ma quest’anno grazie al contributo del DRS mi aspetto qualcosa in più. E’ una gara unica come tempistiche, che inizia con la luce del giorno e si conclude sotto la luce artificiale: l’illuminazione del tracciato è eccellente e non rappresenta uno svantaggio, anzi è positivo correre di sera perché le temperature si abbassano". L'obiettivo per il weekend di Abu Dhabi comunque è sempre il solito: massimizzare il risultato, ma con lo sguardo rivolto al 2012. "Per noi queste ultime due gare rappresentano un’ultima possibilità per ottenere buoni risultati, oltre ad essere parte integrante della nostra preparazione per il 2012. Abbiamo cercato di individuare componenti che possano adattarsi alla nuova monoposto, ma anche valutato nuove idee in termini di conduzione e set-up. Penso che nella nostra preparazione sia importante non solo il punto di vista tecnico ma anche l’approccio al weekend di gara".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Felipe Massa
Articolo di tipo Ultime notizie