Marussia e Caterham sono state vicine alla fusione!

Marussia e Caterham sono state vicine alla fusione!

E' questo il motivo per cui la squadra con licenza russa non ha ancora rinnovato con Ecclestone

Ormai il pericolo è scongiurato, ma la Formula 1 ha seriamente rischiato di perdere un'altra squadra oltre alla HRT nella stagione 2012. Bernie Ecclestone ha infatti rivelato che nel corso dell'inverno la Marussia e la Caterham avevano discusso della possibilità di unire le proprie risorse e dare vita ad un'unica squadra. Mister E ha accennato alla cosa per giustificare il ritardo nella firma del rinnovo dei diritti commerciali con la Marussia: "Avevo già praparato tutti i documenti che dovevano firmare" ha detto al Times. "Non è un problema, ma loro non erano contenti e sono stati davvero vicini a fondersi con la Caterham. Questo mi ha solo spinto a pormi delle domande su cosa stesse accadendo". Il Times poi prosegue spiegando che l'idea era quella di unire le forze per garantirsi una sopravvivenza e per provare ad avvicinarsi alle squadre più consolidate, ma che alla fine non è stato trovato un accordo, quindi le due parti hanno preferito lanciarsi in una sfida all'ultimo sangue per il decimo posto nel Costruttori, che è l'ultimo che permette di accedere ad una parte dei proventi dei diritti d'immagine. E la sensazione purtroppo è che per quella che uscirà sconfitta, l'avventura nel Circus potrebbe arrivare al capolinea al termine di questa stagione. Tra le altre cose, la notizia è stata confermata anche da Graeme Lowdon della Marussia: "Io non sono mai stato coinvolto in questi discorsi, che comunque ci sono stati. Da quello che ho capito, le conclusioni alle quali erano arrivati non erano accettabili per i nostri azionisti, quindi l'affare non è andato in porto".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie