Marko: "O ci copiano o ci fanno vietare le novità"

Secondo il braccio destro di Mateschitz tutte le ultime polemiche sono dovute solo ad invidia verso la Red Bull

Marko:
Nelle ultime settimane la Red Bull è stata al centro di diverse controversie tecniche. A partire da Montecarlo non c'è stato weekend in cui le RB8 non siano finite sotto la lente di ingrandimento della FIA (ma anche delle altre squadre) per delle soluzioni considerate molto borderline con il regolamento. L'esempio più lampante è stato senza ombra di dubbio quello delle mappature utilizzate per scopi aerodinamici: la FIA non ha potuto vietarle ad Hockenheim, in quanto violavano solamente lo spirito del regolamento, ma non una regola scritta male, che poi è stata modificata prima dell'Ungheria. Ma sono stati tanti i casi che hanno messo Adrian Newey e soci al centro delle discussioni in questa stagione. Oggi sull'argomento è intervenuto nuovamente Helmut Marko, che come al solito ha parlato senza peli sulla lingua, sostenendo che queste situazioni si vengono a creare solamente a causa della gelosia da parte delle altre squadre nei confronti del grande ingegno della Red Bull. "Noi siamo solo molto creativi. Viviamo all'interno dei regolamenti, ma ovviamente cerchiamo sempre delle soluzioni per farli girare a nostro favore. Per questo quando ci vedono fare qualcosa di nuovo, o lo copiano o cercano di farcelo vietare" ha detto in un'intervista concessa a RTL. "La gelosia e l'invidia a cui siamo sottoposti nel paddock sono dovute alle tante vittorie ottenute negli ultimi due anni, ma anche al fatto che siamo una squadra ancora emergente. Credo che sia stato questo ad alimentare questo risentimento e questi tentativi di disturbo" ha aggiunto.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie