La Williams si apre a nuovi azionisti

La Williams si apre a nuovi azionisti

Sir Frank vuole garantire un futuro importante alla sua squadra

In casa Williams tira aria di grandi novità. Ultimamente a livello economico le cose non sono andate benissimo per la squadra di Grove ed un esempio di questo è anche la rinuncia ad un talento come Nico Hulkenberg, per fare spazio ad un altro pilota veloce come Pastor Maldonado, ma capace anche di portare una buona dote di sponsor con sè. Per questo Frank Williams e soci hanno dovuto affrontare la realtà e cominciare a valutare delle soluzioni concrete per garantire un futuro ad una delle squadre che hanno fatto la storia del Circus. "Per alcuni anni ho preso in considerazione diverse alternative per proteggere a lungo termine la Williams e farla rimanere fedele agli scopi con cui Patrick Head ed io l'abbiamo fondata nel 1977" ha esordito Sir Frank in un comunicato divulgato oggi. "Il mio obiettivo era quello di correre in Formula 1 come Costruttore indipendente. Questo era ed è la mia grande passione e continuerò a seguirla fino a quando la salute me lo permetterà. La mia speranza però è che la squadra possa continuare a fare bene anche quando non ci sarò più. Per questo credo che sia giusto e necessario attuare un piano che porti ad avere una proprietà più strutturata, che permetterà alla Williams di essere un costruttore indipendente anche in futuro". La soluzione più probabile quindi è quella di permettere a nuovi investitori di entrare a far parte del pacchetto azionario del team, mantenendo comunque le quote di maggioranza ai vecchi soci. "La conclusione a cui sono arrivato è che la soluzione migliore sia allargare la nostra base di azionisti con dei soci pubblici. Continuando comunque a mantenere un nucleo stabile di investitori a lungo termine, che sarà strettamente coinvolto nella gestione della squadra. Questo garantirà stabilità, una buona gestione e credo che ci consentirà di attrarre le migliori persone e i migliori partner disponibili sul mercato". Sir Frank però chiude con una precisazione molto chiara: "Io, Patrick e Toto stiamo valutando questa ipotesi da tempo e ormai siamo vicini alla decisione finale. Se i pareri saranno favorevoli, credo che agiremo in un breve periodo. Qualunque sia la decisione, io resterò sempre l'azionista di maggioranza ed il team principal della Williams".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie