La Sauber C31 con lo scalino tipo Ferrari

La Sauber C31 con lo scalino tipo Ferrari

Nel retrotreno c'è un interessante soffiaggio nell'ala posteriore inferiore, separata dal cambio

La Sauber C31 si è iscritta al club della monoposto brutte, dotate di scalino fra scocca e musetto. Le regole di sicurezza scritte da Charlie Whiting impongono questa soluzione anti-estetica se si vuole mantenere una linea di cintura alta della vettura. ORFANA La nuova monoposto elvetica nasce "orfana" dal momento che James Kay, il chief designer, ha deciso di lasciare la struttura di Hinwil prima della presentazione per andare alla Lotus Cars Motorsport e seguire il piano Le Mans con la barchetta LMP2 che sarà gestita da Colin Kolles. KOBAYASHI E PEREZ La Sauber ha rinnovato l'accordo con i due piloti, Kamui Kobayashi e Sergio Perez, che sono due costanti del team: la crescita, quindi, dovrà arrivare dalla macchina. A seguirli dal box poi ci sarà ancora il messicano Esteban Gutierrez, confermato nella veste di terzo pilota. CONVENZIONALE Dall'analisi delle prime immagini la C31 si presenta molto convenzionale: in Svizzera hanno mantenuto la tradizionale sospensione push rod (a differenza della Ferrari che ha puntato sul pull), alzando leggermente i bracci del triangolo inferiore. SCALINO Il muso è molto lungo e alto con le due camera-car della FIA montate ai lati, mentre poco oltre il gradino c'è uno leggero svaso sulla scocca che ha certamente una funzione aerodinamica. Le pance hanno il disegno simile a quelle dello scorso anno, anche se sembrano sensibilmente più strette nella parte inferiore per favorire un buon passaggio dei flussi verso il diffusore posteriore. SCARICHI Anche l'airbox del motore Ferrari 056 è in linea con il disegno della progenitrice, mentre gli scarichi sono carenati vicino al cofano motore, secondo la soluzione più in voga nei team di secondo piano, ma la feritoia accoglie anche gli sfoghi d'aria calda del radiatori. Si dice che nei test di Jerez verrà montata una versione degli scarichi più "aggressiva", più simile a Ferrari e McLaren, che soffiano verso la parte esterna. VELA CORTA La Sauber, infatti, ha rinunciato alla "tromba" in fondo al cofano motore tipo Red Bull Racing, preferendo allestire una una vela molto corta che non si avvicina verso l'ala posteriore, per liberare il più possibile quell'area da flussi vorticosi. PULL POSTERIORE Nel retrotreno incuriosisce molto il tirante della sospensione a schema pull rod che si infulcra molto avanti, segno che la trasmissione è più lunga di tante altre. Il triangolo superiore ha un ancoraggio unico nel braccio posteriore, riproponendo una soluzione che abbiamo visto sulla Lotus E20: anzi, potrebbe essere realizzato in un solo pezzo... STRANO SOFFIAGGIO L'alettone posteriore inferiore sembra rialzato dalla scatola del cambio e mostra un inedito soffiaggio utile a generare carico in una zona molto sensibile della monoposto. Questa è una zona nella quale gli aerodinamici svizzeri devono aver dedicato una grande attenzione e ci aspettiamo di vedere delle altre sorprese apparire nei primi giorni di test.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kamui Kobayashi
Articolo di tipo Ultime notizie