La GPDA si schiera con Pirelli sullo spreco di gomme

La GPDA si schiera con Pirelli sullo spreco di gomme

I piloti sono d'accordo con l'idea di modificare il sistema di allocamento degli pneumatici

La Pirelli ha trovato l'appoggio dei piloti nella sua battaglia contro gli sprechi. Solo un paio di giorni fa Paul Hembery ha parlato dei problemi relativi alle attuali regole per quanto riguarda il processo di assegnazione degli pneumatici. In base a questo, le gomme che non vengono utilizzate devono comunque essere buttate via e questa cosa non sembra andare giù al gommista milanese, visto che basterebbe una piccola modifica alle regole per risolvere il problema. Ad oggi, le regole prevedono la consegna di cinque treni di gomme della mescola più morbida e di sei della mescola più dura per ogni vettura. Siccome ad essere rispedito al mittente senza neanche essere utilizzato è sempre un treno di gomme dure, Hembery aveva proposto alle squadre di invertire la distribuzione dei set: in questo modo i team avrebbero anche a disposizione quattro gomme morbide in più per le qualifiche. La proposta però è stata rispedita al mittente, con i team che non sono riusciti a raggiungere l'unanimità sull'argomento. Ora però potrebbe esserci l'intervento dei piloti, perchè la GPDA una volta venuta a conoscenza di questa situazione si è schierata dalla parte della Pirelli. Alcuni piloti hanno anche preso l'impegno di provare a parlare personalmente con i loro team. Sicuramente il gommista milanese potrebbe aver trovato un prezioso alleato, ma la battaglia si preannuncia comunque lunga perchè al momento le squadre non sembrano troppo intenzionate a fare un passo indietro.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie