La FIA non concede la deroga alle HRT

La FIA non concede la deroga alle HRT

Non essendo stati nei parametri del 107%, Liuzzi e Karthikeyan non sono ammessi al Gp

Viste le difficoltà incontrate dalla HRT in questo primo weekend della stagione, con Vitantonio Liuzzi e Narain Karthikeyan che hanno potuto girare praticamente solo nella Q1 a causa dei ritardi nell'assemblamento delle nuove F111, a Melbourne si era sparsa la voce che la FIA avrebbe concesso alla squadra di Josè Carabante una deroga per correre pur non essendo le sue monoposto rientrate nei parametri della regola del 107%. Le speranze del pilota italiano e di quello indiano però sono state spente pochi minuti fa dalla Federazione, che ha annunciato di aver respinto la domanda di ammissione presentata dal team spagnolo. Domanda che adduceva "circostanze eccezionali". Non bisogna dimenticare, infatti, che i meccanici della HRT hanno lavorato giorno e notte per provare a completare le vetture, utilizzando anche le prime due deroghe alla nuova regola che impone il coprifuoco. Per questo Colin Kolles e soci speravano di vedere premiati i loro sforzi, ma il distacco di quasi 2" accusato da Liuzzi nei confronti del tempo di Sebastian Vettel in Q1 ha indotto la FIA ad agire differentemente.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Narain Karthikeyan , Vitantonio Liuzzi
Articolo di tipo Ultime notizie