La FIA conferma la doppia "DRS Zone" di Melbourne

I piloti potranno attivare l'ala mobile sul rettilineo di partenza e su quello che porta alla curva 3

La FIA conferma la doppia
Come nella passata stagione, anche per l'edizione 2013 del Gp d'Australia la FIA ha deciso di fissare due "DRS Zone" sul tracciato di Melbourne, confermando anche gli stessi tratti e detection point, che sarà invece solamente uno. Questo vuol dire che, qualora il distacco dalla vettura che li precede fosse inferiore al secondo in prossimità della curva 14, allora i piloti potranno azionare l'ala posteriore mobile sia sul rettilineo di partenza, che su quello successivo che conduce alla curva 3. Bisogna ricordare inoltre che, a partire da quest'anno, anche nelle prove libere ed in qualifica i piloti potranno utilizzare il DRS solamente in queste aree selezionate dalla Federazione, a differenza di quanto accadeva nel 2012, quando l'uso era illimitato in tutte le sessioni tranne che in gara.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie