La Ferrari modifica la scocca della F2012?

La Ferrari modifica la scocca della F2012?

Da Maranello hanno chiesto alla FIA la possibilità di ripetere il crash test laterale

Luca di Montezemolo ieri dal Salone di Ginevra aveva chiesto una reazione immediata della squadra del Cavallino qualora le previsioni di Alonso fossero giuste, vale a dire che la F2012 non fosse competitiva da subito. REAZIONE IMMEDIATA Il presidente della Ferrari aveva invocato una reazione immediata, in pochi secondi. E a leggere la Gazzetta dello Sport, nell'indiscrezione di Alessandro Stefanini, si capisce che alla Gestione Sportiva non hanno perso tempo: dal Reparto Corse è partita la richiesta alla FIA per ripetere il crash test laterale sulla F2012. CRASH TEST LATERALE I dati aerodinamici raccolti a Barcellona avrebbero detto che il disegno della pancia non permette il passaggio d'aria necessario a generare il carico che serve nel retrotreno. Nicholas Tombazis, quindi, avrebbe già ridisegnato la fiancata, ma le modifiche per avere una pancia più svasata imporrebbero di cambiare le strutture deformabili per cui è indispensabile sottoporre il telaio ad una nuova prova di crash anti-intrusione. DEBUTTO IN BAHREIN? E' impossibile che l'importante novità possa essere pronta per l'Australia, per cui è pensabile che la Ferrari F2012B possa debuttare in Bahrein. Pat Fry e i suoi collaboratori avrebbero trovato il punto dolente della Rossa e non avrebbero perso tempo per porre subito rimedio. NON C'E' LIMITE FIA Va detto che quest'anno un secondo crash è concesso, dopo che le squadre avevano fatto pressione sulla FIA perché cancellasse la regola che imponeva l'uso dello stesso tipo di telaio per un anno dopo l'avvenuta omologazione. SENZA RRA LIBERI TUTTI Quella scelta era stata dettata dall'esigenza di ridurre i costi, ma da quando il Resource Restriction Agreement è diventato carta straccia, è bastato togliere un codicillo dal regolamento per far cadere il divieto. CRASH PER ALTRI TRE? Pare che altre tre squadre, oltre alla Ferrari abbiano chiesto alla FIA di ripetere dei crash-test. La motivazione delle altre scuderie sarebbe diversa da quella del team di Maranello: l'occhio dei tecnici si sarebbe orientato verso il soffiaggio che la Mercedes (e pare anche la Red Bull Racing) avrebbe montato nell'ala posteriore. TORNA L'F-DUCT Il mondiale 2012 non è ancora partito e già si scoprono dei cambiamenti che vanno ben al di là delle evoluzioni delle monoposto: proprio la FIA farebbe bene a guardare con attenzione ciò che sta avvenendo, perché l'F-Duct che era uscito dalla porta, pare che stia rientrando dalla finestra. Sempre che sia un F-duct...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso , Felipe Massa
Articolo di tipo Ultime notizie