Todt: "Non c'erano prove per punire la Ferrari"

Anche il presidente della FIA ha dato la sua opinione sulla sentenza di Parigi

Todt:
Questa mattina Jean Todt ha dato ulteriori spiegazioni sulla sentenza di ieri del Consiglio Mondiale, che ha scagionato la Ferrari dall'accusa di aver dato un oridne di scuderia durante il Gp di Germania per favorire il sorpasso di Fernando Alonso ai danni di Felipe Massa. Il presidente della Federazione ha rivelato che non sono state intraprese ulteriori azioni nei confronti della Casa di Maranello, che comunque era già stata punita con una multa di 100.000 euro, in quanto non c'erano prove a dimostrare che fossero state violate le regole. "Prima di dire se sei colpevole, è necessario essere in grado di dimostrare che sei colpevole" ha spiegato Todt in un'intervista rilasciata alla BBC. "In questo caso tutte le parti chiamate in causa hanno dato la stessa versione, negando che si è trattato di un ordine di squadra".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie