In Brasile Massa tocca quota 100 Gp con la Ferrari

In Brasile Massa tocca quota 100 Gp con la Ferrari

Felipe sogna di celebrare questo traguardo con una vittoria nella gara di casa

Il Gran Premio del Brasile sarà un appuntamento speciale per il pilota della Scuderia Ferrari Felipe Massa e non soltanto perché correrà in casa. Quando il brasiliano uscirà di casa per percorrere il breve tratto che lo separa dal circuito di Interlagos, situato nella periferia di San Paolo, inizierà per lui il fine settimana del suo 153esimo Gran Premio nella carriera ma, soprattutto, il suo centesimo in rosso Ferrari. “Sarà un weekend molto importante per me, anche perché segnerà la fine della mia decima stagione in Formula 1, anche se non di Gran Premi, visto che nel 2003 feci il collaudatore per la Scuderia” – racconta Felipe – “Fortunatamente sono ancora giovane e il mio futuro nelle corse sarà ancora lungo ma dieci anni sono comunque un traguardo particolare nella carriera di un pilota. Inoltre, ci sono sei stagioni come titolare della Scuderia con cui disputerò il mio centesimo Gran Premio, il tutto nella mia corsa di casa. Sarà davvero speciale e sarebbe bello coronarlo con un bel risultato nella corsa di domenica pomeriggio”. I buoni risultati o, meglio, il miglior risultato possibile, sono abbastanza frequenti nella storia del rapporto fra la Ferrari e il Gran Premio del Brasile, visto che la Scuderia ha vinto questa gara ben dieci volte, sia sulla pista dove si corre attualmente che su quella di Jacarepaguà, a Rio de Janeiro, dove si disputava fino al 1989. Felipe ha firmato due di queste vittorie: “Furono entrambe incredibili, anche quella del 2008, quando arrivai così vicino a conquistare il titolo iridato” – ricorda – “La prima fu la realizzazione di un sogno perché per un brasiliano vincere in casa è quasi come aggiudicarsi il titolo iridato e questo forse la rende la più bella delle due”. Anche se il compagno di squadra di Felipe non ha mai vinto ad Interlagos, Fernando è salito spesso sul podio, essendo arrivato due volte secondo (2006 e 2008) ed altrettante terzo (2007 e 2010). Le due 150° Italia saranno nella stessa configurazione vista ad Abu Dhabi e, come accaduto negli ultimi Gran Premi, le tre ore di prove libere del venerdì serviranno anche ad approfondire lo sviluppo delle componenti recentemente introdotte e a sperimentare soluzioni di assetto che potranno venire utili nel 2012. Poi si cercherà di fare di tutto per chiudere nella maniera migliore una stagione difficile. Così sintetizza l’approccio alla gara il “centenario” Felipe: “Quest’anno non è andata molto bene ma lo abbiamo affrontato con il nostro spirito consueto, fatto di grinta e di impegno. Ce lo porteremo dietro anche l’anno prossimo, quando speriamo di avere una conclusione di stagione ben diversa da questo. L’intenzione è di essere competitivi sin dall’inizio, cercando la vittoria in ogni gara. Non è stato un grande anno neanche per me ma ho una gran voglia, condivisa con tutta la squadra, di fare il massimo per migliorare l’anno prossimo”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Felipe Massa
Articolo di tipo Ultime notizie