Monaco: in arrivo il divieto per l'ala mobile nel tunnel

Monaco: in arrivo il divieto per l'ala mobile nel tunnel

In quell'area i piloti non potranno utilizzarla neanche nelle libere e nelle qualifiche

Anche se solamente in parte, alla fine la FIA accontenterà i piloti. Pur avendo dato il via libera all'utilizzo dell'ala posteriore mobile anche per il Gp di Monaco, dove la zona di sorpasso verrà approntata sul rettilineo di partenza, la Federazione Internazionale ha deciso di introdurre qualche limitazione. I piloti ritenevano che, soprattutto in qualifica, si potessero creare dei pericoli andando ad aprire l'ala in zone "poco consigliabili". Tra queste era stata indicata anche quella del tunnel: è vero, infatti, che quella curva viene affrontata quasi come se fosse un rettilineo, ma anche grazie al fatto che le vetture sono dotate di un altissimo carico aerodinamico. Con l'ala aperta questo sarebbe chiaramente molto inferiore e, vista anche l'assenza quasi totale di vie di fuga e le già elevate velocità con cui si arriva alla staccata della chicane, i piloti avrebbero evitato volentieri di avere a che fare con il DRS in questa zona. Sembra comunque che le loro preghiere saranno esaudite. Anche se si tratta ancora di voci nate ieri sera a Barcellona, pare praticamente certo infatti che la FIA vieterà l'utilizzo del dispositivo sotto al tunnel, anche per quanto riguarda le prove libere e quelle ufficiali, nelle quali solitamente i piloti possono disporre liberamente dell'ala mobile. Questa volta la sicurezza sembra quindi aver preso il sopravvento su tutto il resto...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie