Il Nurburgring non si arrende a perdere il Gp

Il Nurburgring non si arrende a perdere il Gp

Anche Ecclestone ieri ha dato nuovamente un piccolo segnale di apertura

Domenica Bernie Ecclestone era stato piuttosto categorico, spiegando di non ritenere l'offerta del Nurburgring consona a mantenere il Gp di Germania, mettendo in dubbio la stessa permanenza dell'appuntamento tedesco nel calendario 2013. "Dopo aver esaminato in maniera dettagliata la proposta che ci è arrivata dal Nurburgring e non l'abbiamo accettata perchè non è accettabile dal punto di vista finanziario. La trattativa è da considerare chiusa" aveva detto Mister E. I dirigenti dell'impianto tedesco però sembrano non volerne sapere di arrendersi e nella serata di ieri Jorg Lindner, presidente del Nurburgring Automotive Gmbh, ha detto al Rhein Zeitung: "Deteniamo i diritti esclusivi per ospitare la Formula 1 al Nurburgring e vogliamo insistere su questo". Prontissima è arrivata anche la replica di Bernie, che ha dato nuovamente un segno di apertura parlando con la Associated Press: "Farò del mio meglio per fare in modo che ci possa essere una gara in Germania. Al momento però non posso ancora dire se sarà ad Hockenheim o al Nurburgring". Tra la vicenda del Gp di Germania e la possibile sostituzione di quello del New Jersey, la strada verso la definizione della versione definitiva del calendario 2013, dunque, sembra ancora piuttosto in salita...
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie