Horner: "Non abbiamo cambiato le altezza in Canada"

Il team principal della Red Bull Racing entra nella polemica sulle regolazioni vietate in parco chiuso

Horner:
Christian Horner, team principal della Red Bull Racing, insiste nel difendere a spada tratta la sua squadra che non avrebbe mai fatto alcuna modifica illegale alle sue monoposto nel parco chiuso di Montreal. Monta la polemica nel paddock di Budapest sul fatto che i meccanici del team di Milton Keynes in Canada avrebbero modificato l’altezza da terra della RB8, violando i regolamenti. NIENTE MODIFICHE IN PARCO CHIUSO La FIA ha invitato le squadre a fare le regolazioni che vengono autorizzate dai commissari sportivi con attrezzi ben visibili, perché i meccanici della Red Bull Racing erano in grado di effettuare delle modifiche di assetto (come quella dell’altezza da terra) semplicemente con le mani nude. Ricordiamo che le macchine devono affrontare la corsa nelle stesse condizioni in cui hanno completato le qualifiche, per cui i responsabili tecnici della Federazione Internazionale concedono degli interventi solo ai team che ne fanno richiesta per sostituire dei pezzi danneggiati o che si potrebbero rompere. NON ABBIAMO CAMBIATE LE ALTEZZE "Non abbiamo mai cambiato l'altezza da terra in parco chiuso o fatto qualcosa di simile – dice Horner - stiamo parlando di un non-problema". PERCHE’ USARE GLI ATTREZZI? Eppure se la FIA ha chiesto di usare gli utensili è perché si possono fare delle regolazioni a mano: "Ci sono un sacco di parti che possono essere regolate manualmente sulla vettura, ma ora si utilizza sempre uno strumento. E comunque la sospensione non è mai stata modificata in parco chiuso. Mai!”. RED BULL SEMPRE NELLE CONTROVERSIE Questo caso, comunque, è solo l’ultimo di una lunga che serie che vi vede in controversia con le regole tecniche: la Red Bull si è trovata nelle necessità di cambiare il fondo bucato dopo, ha dovuto cambiare il mozzo della ruota con i fori non ammessi in Canada e adesso avete dovuto rivedere le mappature delle centraline dopo la Germania. FACCIAMO SOLO MONOPOSTO VELOCI "Penso che questa sia la conseguenza della volontà di essere competitivi - ha concluso Horner - quando gli altri si lamentano è perché abbiamo una monoposto veloce. E questo è il caso”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Mark Webber , Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie