Horner non crede che Hamilton andrà alla Red Bull

Horner non crede che Hamilton andrà alla Red Bull

Ennesima smentita sul possibile approdo di Lewis a Milton Keynes nel 2013

Nei giorni scorsi le voci di un probabile approdo alla Red Bull di Lewis Hamilton sono state smentite sia dal diretto interessato che dal team principal Martin Whitmarsh. Nella serata di ieri anche Christian Horner ha voluto fare chiarezza sulla vicenda, ammettendo la sua stima per il pilota britannico, ma spiegando che un suo passaggio tra le "lattine" al momento non è fattibile. "Per prima cosa, penso che ogni pilota presente nel paddock vorrebbe avere la possibilità di guidare per la Red Bull in questo momento" ha detto Horner. "Dal punto di vista del team, come sempre, noi vorremmo avere la miglior formazione possibile, ma bisogna anche fare in modo che questa possa lavorare in armonia. Quindi quando si va alla ricerca di un pilota non si può pensare solo al suo talento". "Probabilmente un team composto da Lewis e da Sebastian Vettel potrebbe anche funzionare, ma non è un nostro problema perchè non credo che Lewis sia disponibile e perchè siamo soddisfatti dei nostri attuali piloti" ha aggiunto. Con questa seconda parte della risposta però il team principal della squadra di Milton Keynes sembra un po' giocare con i media. I rumors, infatti, hanno sempre parlato di un cambio di casacca nel 2013 per Hamilton, quando scadrà il suo contratto con la McLaren. Il punto è che Mark Webber dovrebbe appendere il casco al chiodo al termine del 2012, quindi il discorso dei piloti attuali lascia un po' il tempo che trova. Resta poi anche il fatto che la voce continua ad essere smentita da più parti e questo spesso nel Circus è un segnale che va interpretato in maniera opposta...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton
Articolo di tipo Ultime notizie