La Red Bull sospettata dalla FIA di irregolarità tecnica

La Red Bull sospettata dalla FIA di irregolarità tecnica

Jo Bauer sostiene che la coppia del motore Renault è alterata per fini aerodinamici non concessi

La Red Bull Racing ha le due monoposto di Sebastian Vettel e Mark Webber sotto investigazione della FIA. Secondo un rapporto di Jo Bauer, delegato tecnico della Federazione, le due RB8 sarebbero risultate irregolari perché la coppia massima erogata dal motore Renault ai medi regimi sarebbe nettamente inferiore a quella registrata in altri eventi. Secondo Jo Bauer, quindi, non ci sarebbe il rispetto dell'articolo 5.5.3 del regolamento tecnico 2012 di Formula 1 secondo cui il motore deve essere in grado di aumentare il valore di coppia al crescere dei giri nel regime medio di utilizzo. In funzione di questo si evince che la diversa curva di coppia è finalizzata ad alterare le caratteristiche aerodinamiche di entrambe le monoposto, contravvenendo all'articolo 036-11. Jo Bauer ha girato la questione al collegio dei commissari sportivi del Gp di Germania e toccherà a loro esprimere un giudizio di primo grado, molto probabilmente alla fine della corsa di Hockenheim. E' ormai palese che ci sia un attacco nei confronti della Red Bull Racing che quest'anno è già stata sottoposta ad altre due limitazioni nell'uso di soluzioni tecniche che sono state giudicate al limite del regolamento. La FIA, quindi, avrebbe trovato il modo per intervenire sugli scarichi soffianti contestando delle mappature illegali nella centralina unica MES.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Mark Webber , Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie