Hembery contro il cambio gomme in bandiera rossa

Hembery contro il cambio gomme in bandiera rossa

Secondo il responsabile della Pirelli, il pubblico è stato privato di un potenziale grande spettacolo

Ieri, quando il Gp di Monaco è stato intorrotto per l'incidente di Vitaly Petrov, tutti i piloti ancora in gara hanno avuto la possibilità di sostituire gli pneumatici delle loro monoposto. Una situazione che probabilmente ha privato gli appassionati di uno spettacolo avvicincente nei cinque giri che rimanevano da disputare dopo la ripartenza, visto che il degrado delle gomme era molto differente, soprattutto per i tre che si dovevano giocare la vittoria. La cosa curiosa è che sembra pensarla alla stessa maniera anche il responsabile della Pirelli, Paul Hembery: "Posso capire che magari ci fossero delle ragioni di sicurezza, ma voglio guardare a questa situazione dal punto di vista degli spettatori" ha detto ad Autosport. "Dalle barche si sporgevano e mi chiedevano come mai i team fossero stati autorizzati a sostituire le gomme. Questo ci ha sicuramente tolto delle emozioni e poi ci ha lasciato una domanda: Le gomme di Vettel avrebbero resistito o si sarebbe dovuto arrendere al degrado?" ha aggiunto. "Onestamente faccio fatica a capire questa regola e forse bisognerebbe chiedere alle squadre perchè pensano che debba essere consentito cambiare le gomme in queste situazioni. La distanza di gara era sempre la stessa, non aveva subito alcuna variazione. Faccio veramente fatica a capire i motivi di questo cambio gomme, ma forse mi sono perso qualcosa..." ha concluso. Chissà che magari questa posizione presa dal gommista milanese non possa portare a qualche cambiamento della regola per il futuro...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie