Hamilton: "Un orgoglio vincere per primo ad Austin"

Lewis sottolinea l'impresa realizzata battendo Vettel e la Red Bull negli Stati Uniti

Hamilton:
Nel 2007 era stato lui l'ultimo a vincere un Gp di Formula 1 negli Stati Uniti ed oggi si è imposto nuovamente nel giorno del ritorno del Circus negli States, sul nuovissimo tracciato di Austin. Stiamo ovviamente parlando di Lewis Hamilton, che si è tolto la soddisfazione di regalare ancora una gioia alla McLaren prima di passare alla Mercedes nel 2013. A caldo, il pilota britannico ha voluto sottolineare che grande impresa sia stata battere Sebastian Vettel e la Red Bull: "E' stato un grande weekend: battere la Red Bull e Sebastian è una sfida molto dura, ma ci siamo riusciti. Nel primo stint non siamo andati male, ma ho pagato i diversi tentativi di attacco perchè le mie gomme sono andate off un paio di giri prima rispetto a Vettel". Lewis ha ammesso che il traffico è stato determinante per la sua rimonta ai danni del tedesco, ma si è pure detto orgoglioso del suo successo: "Quando siamo usciti dai box, dunque, ero abbastanza lontano da lui, ma devo ammettere che il traffico ha giocato un ruolo importante in mio favore per permettermi di andare a riprenderlo. E' stato bello vincere il primo Gran Premio qui ad Austin e ne sono molto orgoglioso". Anche se il Mondiale per lui è andato, in Brasile c'è la voglia di godersi l'ultima gara con la McLaren dopo tanti anni insieme: "Sarà una gara particolare, ma credo che abbiamo una vettura che ci consentirà di lottare ancora per la vittoria. Io ormai sono tagliato fuori dalla lotta per il titolo, ma questo non vuol dire che non mi possa divertire".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton
Articolo di tipo Ultime notizie