Il rischio pioggia non preoccupa la Pirelli

Il rischio pioggia non preoccupa la Pirelli

Durante i test svolti ad Istanbul le gomme intermedie si erano comportate molto bene

Gara asciutta o bagnata? E’ il quesito che percorre il paddock dell’Istanbul Park dove domenica si correrà il quarto Gran Premio della stagione. Pirelli, che in Turchia si sente in casa poiché qui ha sede la più grande fabbrica del Gruppo e soprattutto il dipartimento per la produzione della gomme di Formula 1, è pronta ad ogni situazione. Mescola dura e morbida nel caso di gara asciutta, wet e intermedie - mai usate durante un Gran Premio in questa stagione- nel caso di quella bagnata. Con una novità: una più marcata colorazione del fianco per rendere più evidente gli pneumatici option (che a Istanbul saranno quelli a mescola morbida). Paul Hembery:Al momento il tempo è umido e piove, non quello che ci si aspetta in Turchia! Detto questo, in aprile siamo venuti qui per provare con Pedro de la Rosa e la Toyota TF109 e abbiamo trovato esattamente le stesse condizioni. Circa 15 gradi e pioggia, quindi abbiamo un’idea di quello che ci aspetta. Durante i nostri test abbiamo visto che le intermedie si sono comportate in maniera particolarmente impressionante e, se le condizioni dovessero rimanere così, domani potrebbe essere utilizzato proprio questo pneumatico. Speriamo ci sia anche tempo asciutto, dato che abbiamo portato una nuova evoluzione dello pneumatico hard, che i Team proveranno durante le sessioni di libere del venerdì e sarebbe interessante avere il loro feedback. Qualunque cosa accada, sono certo che sarà un weekend affascinante”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie