Van der Garde indeciso tra il ruolo di tester e la GP2

Van der Garde indeciso tra il ruolo di tester e la GP2

Come collaudatore potrebbe avere delle chance in Williams o in Force India

L'ingaggio di Jerome d'Ambrosio da parte della Virgin ha senza dubbio deluso le aspettative di Giedo van der Garde. Solo qualche giorno fa, infatti, il manager dell'olandese aveva spiegato che per lui c'era più di una speranza di accasarsi nella squadra di Richard Branson. Tuttavia, Giedo non sembra essere tipo da fare drammi e sembra aver preso la cosa decisamente con filosofia. L'obiettivo rimane sempre la Formula 1, ma il piano B, che prevede un altro anno in GP2 è pronto a scattare. "E' un peccato, ma questo fa capire quanto sia difficile ottenere un volante in Formula 1" ha commentato l'olandese. "In ogni caso la Formula 1 rimane il mio obiettivo principale, anche se è un affare complicato. L'importante è ignorare le battute d'arresto e guardare sempre avanti". Per van der Garde potrebbe comunque aprirsi la possibilità di ottenere un ruolo da tester alla Force India o alla Williams. Lo stesso Giedo non ha smentito queste ipotesi: "Queste voci sono fresce, ma vere. Per prima cosa però devo sedermi insieme al mio management per valutare cosa sia meglio per la mia carriera. Il piano B consiste nel provare a vincere la GP2, perchè abbiamo visto che effetto ha avuto per Maldonado, nonostante gli siano servite quattro stagioni per diventare campione".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Giedo van der Garde
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag fiat 500