Barcellona, Day 4: Che Mercedes!

Barcellona, Day 4: Che Mercedes!

Nico Rosberg vola e abbatte anche il tempone realizzato ieri dal suo compagno Lewis Hamilton

Vola la Mercedes negli ultimi due giorni di test collettivi di Barcellona, prima di impacchettare tutto in vista dell'apertura stagione in Australia. Ieri Lewis Hamilton aveva fatto segnare un tempo che aveva impressionato tutto il paddock, addirittura 1" sotto al tempo della pole position del 2012. Oggi questo tempo è stato migliorato di altri quattro decimi dal suo comapgno di squadra Nico Rosberg, che ha dominato la giornata odierna, solo brevemente contrastato dalla Ferrari di Fernando Alonso attorno mezzogiorno. La Rossa comunque si piazza seconda, tre decimi più indietro e anche lei sotto al tempo di Hamilton di ieri. Nessuna preoccupazione nella squadra di Maranello per il problema avuto al porta mozzo con Felipe Massa, evidentemente il problema è stato già risolto o si è capito che si trattava di un pezzo difettoso e non di un problema progettuale. Terzo tempo per la McLaren di Jenson Button, staccata però di un secondo dallo spagnolo. La squadra di Woking non ha mai puntato alla velocità pura, facendo calzare al suo pilota gomme morbide giusto a 40 minuti dalla fine della sessione mattutina, la più veloce, e dedicandosi poi ad altre prove per tutto il pomeriggio. Ottimo quarto tempo per la Sauber di Nico Hulkenberg, che è riuscito a resistere per un solo decimo alla rimonta di Kimi Räikkönen. Il pilota della Lotus ha passato praticamente l'intera mattinata ai box, aspettando che i suoi meccanici gli sostituissero il cambio. A parte qualche giro subito prima della bandiera a scacchi delle 13, Kimi ha girato solo nel pomeriggio, mettendo poi le gomme morbide nel finale abbassando costantemente i propri tempi fino ad arrivare subito alle spalle della vettura elvetica e scavalcando di soli 6 millesimi la Force India di Paul di Resta. Tanti giri con mescole dure o con tanto carburante hanno reso indecifrabili le prestazioni di Sebastian Vettelfinito a fare da separatore tra i due piloti della Williams: Pastor Maldonado ha girato nella mattinata, mentre nel pomeriggio è stato Vallteri Bottas a prendere in mano il volante della FW35. Decima posizione per Charles Pic, che con la Caterham ha effettuato anche una simulazione di gara di una quarantina di giri senza problemi. Subito dietro a lui Jules Bianchi, segno che ci sarà molta competizione anche in fondo alla classifica. Il neoarrivato nella scuderia dalla licenza russa ha battuto il compagno Max Chilton, che conosceva decisamente meglio la vettura e che nel pomeriggio si è fermato a circa un secondo dai tempi del francese. FORMULA 1, Barcellona, 03/03/2013 Quarta giornata di test collettivi (finale) 1. Nico Rosberg (Mercedes) 1"20"130, 131 giri 2. Fernando Alonso (Ferrari) 1'20"494, a 0"364, 120 giri 3. Jenson Button (McLaren) 1'21"444, a 1"314, 122 giri 4. Nico Hulkenberg (Sauber) 1'21"541, a 1"411, 118 giri 5. Kimi Räikkönen (Lotus) 1'21"658, a 1"528, 50 giri 6. Paul di Resta (Force India) 1'21"664, a 1"534, 112 giri 7. Pastor Maldonado (Williams) 1'22"415, a 2"285, 42 giri 8. Sebastian Vettel (Red Bull) 1'22"514, a 2"384, 100 giri 9. Vallteri Bottas (Williams) 1'22"524, a 2"394, 31 giri 10. Charles Pic (Caterham) 1'23"115, a 2"985, 116 giri 11. Jules Bianchi (Marussia) 1'23"167, a 3"037, 62 giri 12. Daniel Ricciardo (Toro Rosso) 1'23"628, a 3"498, 91 giri 13. Max Chilton (Marussia) 1'24"103, a 3"973, 49

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Nico Rosberg
Articolo di tipo Ultime notizie