Due DRS zone "autonome" per Monza

A differenza di Valencia e Montreal ogni zona di sorpasso avrà il suo punto di rilevamento del distacco

Due DRS zone
La FIA si appresta ad un nuovo esperimento per il weekend di Monza. Fino ad oggi, a Valencia e a Montreal, avevamo assistito all'introduzione di una doppia "DRS zone" con entrambe le aree di sorpasso legate ad un solo punto di rilevazione del distacco tra le vetture in bagarre, che per l'attivazione dell'ala mobile deve essere inferiore al secondo. Sul tracciato brianzolo invece per la prima volta avremo due "DRS zone" autonome. Questo perchè le caratteristiche della pista impongono di avere due aree di sorpasso piuttosto distanziate l'una dall'altra. Dunque, non avrebbe senso utilizzare lo stesso "detention point" per entrambe. Ovviamente uno dei due tratti scelti come "DRS zone" è quello del rettilineo di partenza ed in questo caso il distacco verrà rilevato all'uscita della Parabolica. La seconda invece è stata fissata tra la seconda di Lesmo e la Variante Ascari, con la rivelazione che avverrà tra le due curve di Lesmo. Questa scelta della Federazione sembra avere le carte in regola per creare grande spettacolo. Se a Valencia e Montreal la vettura che aveva effettuato il sorpasso poteva ancora sfruttare l'ala per trarre vantaggio, con questo nuovo sistema diventa molto più probabile la possibilità di assistere a qualche controsorpasso.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag anniversari, ginevra