Daniel Ricciardo in cattedra al Politecnico di Milano

Daniel Ricciardo in cattedra al Politecnico di Milano

Il pilota della Red Bull è stato ospite nell'ambito dell'iniziativa Red Bull on Stage

L’edificio 27 del Politecnico di Milano-Campus Bovisa era gremito di studenti in fermento fin da un'ora prima della lezione che Stefano Petrella, R&D Stress Engineer di Scuderia Toro Rosso ha tenuto ai futuri ingegneri dell’ateneo milanese. Impossibile entrare nell’aula dopo l’inizio della lezione che ha offerto agli studenti una preziosa testimonianza direttamente dalla Formula 1 e uno special guest d’eccezione: Daniel Ricciardo, il pilota australiano della Scuderia Toro Rosso che ha parlato del nuovissimo progetto Red Bull On Stage, il programma di internship con il quale la più celebre lattina del mondo degli energy drink darà a 4 studenti o neolaureati la possibilità di effettuare uno stage retribuito e comprensivo di alloggio all’interno di Scuderia Toro Rosso, a Faenza. "E’ una straordinaria opportunità per entrare in un mondo pieno di adrenalina quale quello della Formula 1 – ha commentato Ricciardo – Il ruolo degli ingegneri in una Scuderia di F1 è un ruolo cruciale e il rapporto con noi piloti è strettissimo. Ci sentiamo almeno una volta a settimana e nei weekend lavoriamo a stretto contatto per quasi 12 ore al giorno". Le domande degli studenti sono state incalzanti e Ricciardo non si è risparmiato nel parlare con grande entusiasmo del proprio lavoro e nel rispondere alla curiosità di chi, in un’aula universitaria, si trova difronte un giovanissimo pilota di Formula 1. E un vero e proprio boato è esploso quando, allo studente che gli ha chiesto quali emozioni si provino sulla griglia di partenza allo start, Ricciardo ha risposto: "Hai presente il sesso? Meglio!".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Daniel Ricciardo
Articolo di tipo Ultime notizie