Confermata la doppia "DRS Zone" per Monza

I piloti potranno attivare l'ala mobile sul rettilineo di partenza e su quello che conduce all'Ascari

Confermata la doppia
Dopo aver rivisto la scelta della doppia "DRS Zone" su alcuni dei circuiti affrontati nella prima parte della stagione, la FIA ha confermato questo "assetto" per il Gp d'Italia a Monza. I piloti, dunque, potranno azionare l'ala posteriore mobile sul rettilineo di partenza fino alla staccata della Prima Variante e, successivamente, nel tratto di rettilineo che conduce dalla curva del Serraglio alla Variante Ascari. Vista la grande distanza tra i due punti in questione, saranno distinti anche i "detection point", ovvero quelli in cui viene rilevato il distacco tra le vetture (deve essere inferiore al secondo per consentire l'attivazione del dispositivo): il primo è fissato all'ingresso della Parabolica, mentre il secondo in prossimità della seconda curva di Lesmo.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie