Hembery: "Strategie fondamentali a Monaco"

La Pirelli propone le super soft, gomme molto prestazionali, ma di breve durata

Hembery:
Subito dopo uno dei circuiti più veloci in calendario, Pirelli affronta il più lento in assoluto, ma allo stesso tempo decisamente anche il più glamour: Monaco. Gli stretti e tortuosi confini del Principato sono il territorio ideale per il nuovo pneumatico Pirelli PZero Red supersoft, che fa il suo debutto a Monaco. Per la prima volta, inoltre, è anche abbinato al PZero Yellow soft – che diventa il "prime", dopo essere stato la nomina "option" per cinque gran premi. Il PZero Red supersoft è uno dei pneumatici più estremi nella gamma Pirelli. Pur non essendo un vero pneumatico da qualifica, offre la prestazione più elevata di tutta la gamma PZero. Una delle sue caratteristiche è il tempo notevolmente breve per entrare in temperatura, per cui tutte le performance sono disponibili fin da subito, ma la sua consistenza estremamente morbida fa sì che abbia un range anticipato di meno di 10 giri: ancora meno all’inizio di una gara, quando le monoposto hanno a bordo circa 200 litri di carburante. Visto che il circuito stradale di Monaco è caratterizzato da poche opportunità di sorpasso, le qualifiche saranno di cruciale importanza. Tuttavia, le scarse vie di fuga fanno sì che incidenti e interruzioni siano comuni. Anche le condizioni meteo possono variare, rendendo Monaco una delle gare più imprevedibili ed emozionanti dell’anno. In passato ci sono stati numerosi vincitori a sorpresa, e la combinazione di pneumatici nominati da Pirelli quest’anno dà ai Team l’opportunità di migliorare le loro prospettive attraverso strategie creative, come già visto nel precedente round a Barcellona. Paul Hembery:Monaco è una gara fantastica che da una parte ha un significato a sé, dato che è totalmente diversa da qualunque altra, ma dall’altra è comunque il gioiello della corona del calendario. Siamo impazienti di assistere al debutto dei nostri PZero Red supersoft sulle strade tortuose del Principato, anche se ovviamente questo tipo di circuito sarà un’esperienza del tutto nuova, dato che finora abbiamo provato solo su tracciati permanenti. La gomma supersoft è progettata per offrire una prestazione superiore su un arco di tempo breve, ma questo avviene a scapito della durata, quindi tutti i Team dovranno considerare attentamente lo loro strategie. Azzeccare quella giusta farà la differenza tra vincere e perdere. Per i run più lunghi, il PZero Yellow si è già dimostrato un prodotto affidabile e apprezzato, contribuendo a gare estremamente serrate e dando ai piloti tutta la fiducia di cui hanno bisogno per spingere al massimo. L’abbiamo detto fin dall’inizio che volevamo riportare le gare ai piloti e ci auguriamo che Monaco ne sia un classico esempio”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag cinéma