Whiting prevede nuove regole sugli scarichi per il 2013

Whiting prevede nuove regole sugli scarichi per il 2013

La FIA vuole portare avanti la lotta contro il loro utilizzo per scopi aerodinamici

Nonostante le modifiche al regolamento tecnico introdotti nel 2012, i soffiaggi degli scarichi continuano ad essere un argomento di discussione in Formula 1. Le nuove norme vietano di andare a soffiare nei diffusori posteriori come accadeva nella passata stagione, ma le squadre sembrano essere riuscite a trovare delle soluzioni in grado di produrre un effetto simile. Per questo, in un'intervista realizzata dalla stessa FIA, il direttore di gara Charlie Whiting ha già previsto un ulteriore cambio di norme per la stagione 2013, facendo capire che l'intento della Federazione Internazionale è quello di bandire definitivamente questo genere di soluzioni dal Circus. "Il nostro obiettivo era di prevenire l'utilizzo dei diffusori soffianti, che in un certo senso vanno a violare l'articolo 3.15 del regolamento. Inoltre abbiamo aggiunto dei vincoli supplementari alle mappe del motore, come descritto nella direttiva tecnica numero 36 ed introdotto nella centralina. Il tutto dovrebbe limitare la capacità di sfruttare i gas di scarico per effetto aerodinamico" ha detto Whiting, parlando delle regole attuali. Ed ecco quindi il riferimento al futuro: "Tuttavia, sicuramente le squadre non perderanno la conoscenza che hanno acquisito in questo settore e per quindi credo che il regolamente potrebbe avere bisogno di essere modificato ancora nel 2013".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie