Button: "Presto per iniziare ad aiutare Hamilton"

Il pilota della McLaren è convinto che per il momento non ci saranno ordini di squadra

Button:
Nonostante il suo 2012 sia stato fin qui decisamente al di sotto della aspettative, Jenson Button non pensa che sia ancora arrivato il momento di arrendersi a fare da scudiero a Lewis Hamilton. Il pilota britannico non si sente una secondo guida e non pensa che la McLaren lo ritenga tale. Nel caso in cui più avanti nella stagione dovesse averne bisogno, non avrà problemi ad aiutare il compagno di squadra. Ora però è ancora presto. "Se mi trovo in testa ad una gara, voglio vincere quella gara. Questo è quello che fanno i piloti. Alla McLaren non abbiamo una prima ed una seconda guida e non credo che la squadra mi chiederà mai degli aiuti. Se non sarò più in grado di ambire al titolo, però, ovviamento sarò pronto ad aiutatare il mio compagno di squadra. In ogni caso credo che ci sia ancora parecchia strada da fare prima di arrivare a questo punto" ha detto in un'intervista concessa al Daily Telegraph. Secondo lui, infatti, Alonso a parte, tutti gli altri farebbero bene a concentrarsi sul provare a vincere più gare possibile e basta. Per pensare al campionato c'è ancora tempo: "In questo momento non voglio pensare al campionato, perchè la stagione è ancora lunga. L'unico che lo può fare è Alonso, che ha un vantaggio importante, ma noi altri non ce lo possiamo permettere, dobbiamo solo concentrarci sul provare a vincere più gare possibile".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Jenson Button , Lewis Hamilton
Articolo di tipo Ultime notizie