Record Red Bull: Vettel le regala la 16esima pole

Record Red Bull: Vettel le regala la 16esima pole

Hamilton è secondo, ma partirà quinto per una penalità. Salgono secondo e terzo Webber e Alonso

Dopo una gara di tregua, la Red Bull è tornata a conquistare la pole position in India, dove Sebastian Vettel ha scritto per primo il suo nome nella storia del Buddh International Circuit. Per il campione del mondo si tratta della 28esima partenza al palo (la 13esima stagionale), centrata con il consueto ultimo giro praticamente perfetto, nel quale è riuscito a fermare i cronometri su un tempo di 1'24"178. Fino a pochi istanti dalla fine Lewis Hamilton è sembrato in grado di contendere la pole a Vettel, ma poi ha abortito il suo ultimo tentativo, accontentandosi del secondo tempo. Una prestazione che però gli consentirà di prendere il via solamente dalla quinta piazza, vista la penalità di tre posizioni che gli è stata inflitta ieri per non aver rispettato le bandiere gialle durante le Libere 1. Con la penalizzazione della McLaren, le due Red Bull occuperanno tutta la prima fila, visto che Mark Webber aveva ottenuto il terzo tempo. Tra le altre cose, con quella di oggi, la squadra di Milton Keynes ha realizzato il record di pole position in una stagione, arrivando a toccare quota 16. Quarto tempo per la Ferrari di Fernando Alonso: nei primi due settori lo spagnolo era in linea con i tempi di Vettel, ma poi si è visto rifilare circa tre decimi dal tedesco. Approfittando della penalità di Hamilton comunque guadagnerà la seconda fila, così come Jenson Button, che nella Q3 ha potuto utilizzare un solo treno di gomme morbide. Brutte immagini negli attimi conclusivi della sessione, quando sulla Ferrari 150° Italia di Felipe Massa ha ceduto la sospensione anteriore destra: il brasiliano ha tagliato troppo all'interno in una chicane, danneggiando la monoposto e andando poi ad impattare frontalmente contro le barriere. Fortunatamente però è riuscito a rallentare molto la sua corsa, quindi è uscito illeso. Felipe domani scatterà sesto. Settima prestazione per Nico Rosberg, che è l'ultimo pilota ad aver messo a segno un tempo nella Q3, mentre la Force India di Adrian Sutil e le due Toro Rosso di Sebastien Buemi e Jaime Alguersuari hanno preferito risparmiare le gomme per la gara. Per la squadra di Faenza il doppio accesso al segmento conclusivo è comunque una grande soddisfazione. Sfortunato Vitaly Petrov, eliminato al termine della Q2 con lo stesso tempo al millesimo di Jaime Alguersuari: purtroppo per lui lo spagnolo lo aveva ottenuto precedentemente. Il russo poi dovrà scontare una penalità di 5 posizioni in griglia a causa dell'incidente in Corea con Michael Schumacher, 12esimo oggi. Da segnalare, infine, la penalità di cinque posizioni in griglia per Daniel Ricciardo, costretto a sostituire il cambio della sua HRT al termine delle prove libere: l'australiano, dunque, prenderà il via in coda al gruppo. Bisognerà vedere poi se la FIA concederà una deroga a Timo Glock, rimasto fuori dal 107% a causa dei problemi al cambio che hanno colpito la sua Virgin. FORMULA 1, Buddh, 29/10/2011 Prove ufficiali 1. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - 1'24"178 2. Lewis Hamilton - McLaren-Mercedes - 1'24"474* 3. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'24"508 4. Fernando Alonso - Ferrari - 1'24"519 5. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 1'24"950 6. Felipe Massa - Ferrari - 1'25"122 7. Nico Rosberg - Mercedes - 1'25"451 8. Adrian Sutil - Force India-Mercedes - senza tempo 9. Sebastien Buemi - Toro Rosso-Ferrari - senza tempo 10. Jaime Alguersuari - Toro Rosso-Ferrari - senza tempo Eliminati al termine della Q2: 11. Vitaly Petrov - Lotus Renault - 1'26"319** 12. Michael Schumacher - Mercedes - 1'26"337 13. Paul di Resta - Force India-Mercedes - 1'26"503 14. Pastor Maldonado - Williams-Cosworth - 1'26"537 15. Bruno Senna - Lotus Renault - 1'26"651 16. Rubens Barrichello - Williams-Cosworth - 1'27"247 17. Sergio Perez - Sauber-Ferrari - 1'27"562* Eliminati al termine della Q1: 18. Kamui Kobayashi - Sauber-Ferrari - 1'27"876 19. Heikki Kovalainen - Team Lotus-Renault - 1'28"565 20. Jarno Trulli - Team Lotus-Renault - 1'28"752 21. Daniel Ricciardo - HRT-Cosworth - 1'30"216** 22. Narain Karthikeyan - HRT-Cosworth - 1'30"238 23. Jerome d'Ambrosio - Virgin-Cosworth - 1'30"866 24. Timo Glock - Virgin-Coswort - 1'34"046*** * Perde 3 posizioni in griglia ** Perde 5 posizioni in griglia *** Non rientra nel 107%

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie