Buddh, Libere 2: a sorpresa svetta Massa

Buddh, Libere 2: a sorpresa svetta Massa

Ferrari in grande crescita nella seconda sessione, con anche Alonso terzo

C'è un nome a sorpresa in cima alla lista dei tempi della seconda sessione di prove libere del Gp dell'India: quello di Felipe Massa. Nonostante questa mattina il brasiliano avesse tribolato parecchio, nel turno pomeridiano sembra aver trovato un buon feeling con la sua 150° Italia dotata della nuova ala anteriore e, a poco più di un quarto d'ora dalla fine, ha stampato il record ufficioso del Buddh International Circuit in 1'25"706, il cui fondo per ora ricorda più la Parigi-Dakar che un circuito di Formula 1. A riprova del buon potenziale messo in mostra dalle Ferrari, bisogna segnalare anche il terzo tempo di Fernando Alonso. Lo spagnolo ha chiuso ad un paio di decimi dal compagno di squadra, quindi non sembra aver pagato troppo lo stop forzato di questa mattina, dovuto ad un problema di motore. Tra le due Rosse si è inserita invece la Red Bull del campione del mondo Sebastian Vettel: il pilota tedesco ha chiuso con un distacco di appena una manciata di millesimi nei confronti di Massa. Paga sette decimi invece Lewis Hamilton, che dovrà scontare una penalità di tre posizioni in griglia (come anche Sergio Perez) per aver ignorato le bandiere gialle nelle Libere 1. Pochi millesimi più indietro troviamo Mark Webber, seguito a ruota dalla seconda McLaren di Jenson Button. Buona poi la prestazione delle vetture di casa, ovvero le Force India: entrambe le VJM04 si sono piazzate all'interno della top ten, rispettivamente con Adrian Sutil settimo e Paul di Resta ottavo. Tra di loro si è infilata la Lotus Renault di Bruno Senna. Si conferma in buona forma Sebastien Buemi, nono in mattinata e decimo nel pomeriggio con la sua Toro Rosso. Da segnalare anche l'esposizione della bandiera rossa, avvenuta per un incidente di cui si è reso protagonista Jerome d'Ambrosio alla curva 11: la sua Virgin ne è uscita piuttosto malconcia, ma lui fortunatamente se l'è cavata senza conseguenze. FORMULA 1, Buddh, 28/10/2011 Seconda sessione di prove libere 1. Felipe Massa - Ferrari - 1'25"706 33 2. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - 1'25"794 +0"088 34 3. Fernando Alonso - Ferrari - 1'25"930 +0"224 34 4. Lewis Hamilton - McLaren-Mercedes - 1'26"454 +0"748 26 5. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'26"500 +0"794 30 6. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 1'26"714 +1"008 28 7. Adrian Sutil - Force India-Mercedes - 1'27"316 +1"610 34 8. Bruno Senna - Lotus Renault - 1'27"498 +1"792 36 9. Paul di Resta - Force India-Mercedes - 1'27"853 +2"147 35 10. Sebastien Buemi - Toro Rosso-Ferrari - 1'27"868 +2"162 35 11. Vitaly Petrov - Lotus Renault - 1'27"890 +2"184 37 12. Kamui Kobayashi - Sauber-Ferrari - 1'28"050 +2"344 34 13. Sergio Perez - Sauber-Ferrari - 1'28"289 +2"583 36 14. Jaime Alguersuari - Toro Rosso-Ferrari - 1'28"552 +2"846 31 15. Rubens Barrichello - Williams-Cosworth - 1'28"691 +2"985 29 16. Pastor Maldonado - Williams-Cosworth - 1'28"708 +3"002 24 17. Jarno Trulli - Team Lotus-Renault - 1'29"332 +3"626 39 18. Heikki Kovalainen - Team Lotus-Renault - 1'30"241 +4"535 41 19. Nico Rosberg - Mercedes - 1'31"098 +5"392 38 20. Timo Glock - Virgin-Cosworth - 1'31"469 +5"763 32 21. Michael Schumacher - Mercedes - 1'31"804 +6"098 28 22. Jerome D'Ambrosio - Virgin-Cosworth - 1'32"593 +6"887 12 23. Tonio Liuzzi - HRT-Cosworth - 1'32"768 +7"062 33 24. Daniel Ricciardo - HRT-Cosworth - 1'32"824 +7"118 33

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Felipe Massa
Articolo di tipo Ultime notizie