Brawn: "Il titolo è ancora a portata di mano"

Il grande capo della Mercedes Gp confida nel nuovo sistema di punteggio e nella crescita del team

Brawn:
Nonostante l'avvio di stagione della squadra campione del mondo in carica, diventata quest'anno Mercedes Gp, sia stato tutt'altro che esaltante, Ross Brown continua a credere che il suo team potrà continuare a dire la sua nella corsa al titolo. In otto gare sono stati raccolti sole due podi con Nico Rosberg ed i punti di ritardo dalla vetta della classifica costruttori sono addirittura 107, ma il grande capo crede che alla squadra manchi poco per trovare la prima vittoria. "Con il nuovo sistema di punti introdotto quest'anno, abbiamo ancora la possibilità di ricucire il gap che ci separa dai leader e faremo tutti gli sforzi necessari per riuscirci. La differenza tra vincere e perdere è veramente minima in questa stagione: dobbiamo chiudere questa differenza" ha spiegato Brawn. A dispetto del risultato finale, infatti, Brawn crede che la Mercedes fosse competitiva a Montreal: "In Canada, ad esempio, il nostro passo in gara è stato incoraggiante. Sfortunatamente le qualifiche sono state deludenti e ci hanno collocato al di sotto delle nostre potenzialità, compromettendo il nostro weekend". Secondo Ross il tracciato cittadino di Valencia presenta caratteristiche simili, quindi la sua speranza è di poter fare bene: "Guardando avanti a Valencia, il circuito è simile a quello di Montreal, con rettilinei lunghi collegati da curve lente, quindi dovrebbe adattarsi alla nostra vettura. Inoltre porteremo dei nuovi aggiornamenti che speriamo possano farci fare un salto di qualità e portarci davanti".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie