Alonso "gufa" Red Bull e McLaren

"Il finale perfetto? I primi quattro fermi ed io e Felipe davanti a tutti" ha detto dopo le qualifiche

Alonso
L’ultima qualifica della stagione 2011 si è conclusa per la Scuderia Ferrari praticamente nella stessa maniera in cui era terminata la prima: all’Albert Park di Melbourne Fernando Alonso si era classificato quinto e Felipe Massa ottavo, oggi pomeriggio ad Interlagos lo spagnolo ha ripetuto il piazzamento che ha ottenuto più volte quest’anno nelle prove ufficiali (nove volte), il brasiliano ha migliorato di una posizione, il che gli consentirà di partire dalla parte pulita del tracciato. Questo lo svolgimento della sessione dal punto di vista dell’utilizzo degli pneumatici: Fernando ha usato due treni di gomme Medium in Q1, uno di Soft in Q2 e due di Soft in Q3, sempre nuovi; dopo il primo run con le Medium, in Q1 Felipe è uscito per precauzione con un treno di Soft che poi ha riutilizzato nel primo tentativo in Q2, quando però è stato costretto a ricorrere anche al secondo set, trovandosi così con un solo treno di gomme nuove per Q3, il che ha indirizzato la scelta di effettuare un solo giro cronometrato. Stefano Domenicali:Se non cambiano i fattori è difficile che possa cambiare il prodotto! Abbiamo interrotto lo sviluppo di questa monoposto ormai da diversi mesi e tutto il lavoro che stiamo facendo è orientato al prossimo anno. Nel frattempo, stiamo cercando di spremere il massimo da quello che abbiamo per finire nella maniera migliore questa stagione. La morale è che oggi era difficile aspettarsi di più del quinto posto, non credete? Fernando ha dato tutto nel suo ultimo giro, arrivando molto vicino alle McLaren. Felipe ha forse pagato il fatto di aver potuto usare soltanto un treno di gomme nuove in Q3: se ne avesse avuto un altro sarebbe riuscito anche lui a piazzarsi in terza fila. L’ultima vigilia di questo lunghissimo campionato la vivremo nello stesso modo in cui abbiamo vissuto le altre: con concentrazione e determinazione a raggiungere il miglior risultato possibile. Domani le previsioni meteorologiche danno un’elevata possibilità di pioggia: in tal caso tutto potrebbe succedere e sarà cruciale reagire nella maniera giusta a tutte le eventualità che potranno presentarsi”. Fernando Alonso:Il mio abbonamento al quinto posto è stato allungato di un altro sabato! Stavolta però raggiungere la mia classica posizione sulla griglia di partenza è stato po’ più faticoso del solito. Non siamo molto soddisfatti del bilanciamento della vettura e ci aspettavamo una Mercedes molto competitiva. Invece in Q3 siamo arrivati molto più vicini alle McLaren di quanto ci potessimo attendere mentre la prima Mercedes è rimasta staccata di diversi decimi. Tutto ciò significa che siamo riusciti ad ottenere qualcosina in più del nostro potenziale. Non posso certo dire che questa qualifica mi abbia particolarmente sorpreso. Se domani dovesse davvero piovere sarà una corsa molto emozionante ed aperta: nessuno sa esattamente quanto potrà essere competitivo sul bagnato e poi basta poco o nulla - un giro in più o in meno in pista in caso di cambiamento delle condizioni – per rivoltare una situazione apparentemente consolidata. E’ vero che per noi i problemi nel mandare in temperatura le gomme si acuiscono sul bagnato ma è altrettanto vero che poi, quando la pista si asciuga, andiamo più veloce dei nostri avversari: le varie fasi della gara di Silverstone ne sono una conferma. Se invece dovessimo correre sull’asciutto allora forse ci saranno tante soste perché gli pneumatici oggi sembravano degradarsi di più rispetto a ieri. Il menù perfetto per l’ultima gara dell’anno? Le prime quattro davanti a noi ferme ed io e Felipe davanti a tutti!”. Felipe Massa:Mi attendevo di più da quest’ultima qualifica dell’anno e non posso essere certo contento di questo settimo posto. Purtroppo non siamo riusciti a trovare il bilanciamento giusto per tutto il fine settimana. In certe curve bloccavo l’anteriore, in quelle più lente soffrivo di sottosterzo, in altre mancavo di trazione: insomma, la vettura era piuttosto difficile da guidare. In più è stata una giornata abbastanza complicata. Sono stato costretto ad usare due treni di Soft in Q2 e l’ho pagato in Q3, dove ho potuto fare un solo tentativo. Domani dovrebbe piovere quindi la situazione potrebbe cambiare. E’ difficile fare delle previsioni sui rapporti di forza: quest’anno sul bagnato abbiamo visto a volte la Red Bull fortissima, altre la McLaren velocissima ma poi è vero che in quelle condizioni può accadere di tutto. L’importante è essere preparati ad affrontare ogni situazione. Per me è sempre una sensazione fantastica correre su questa pista, davanti allo straordinario pubblico di casa: farò il massimo per riuscire finalmente a salire sul podio in quest’anno così difficile. Sarebbe un bel modo di chiudere la mia decima stagione in Formula 1 e di celebrare degnamente la mia centesima gara con la Scuderia Ferrari”. Pat Fry:Onestamente c’è poco di originale da dire al termine dell’ultima sessione di qualifica del 2011. Sappiamo di disporre della terza miglior macchina del lotto: la conseguenza è che, se non accade qualcosa di strano, il quinto posto è il risultato più logico. Considerato poi che non siamo riusciti a trovare il bilanciamento perfetto delle due monoposto e che qui abbiamo visto una Mercedes particolarmente in palla, dobbiamo vedere il risultato come un bicchiere mezzo pieno, visti i distacchi di Fernando rispetto a chi gli sta immediatamente davanti e dietro nella classifica. Felipe ha dovuto usare un treno di Soft in più in Q2 il che lo ha sicuramente penalizzato in Q3. Viste le previsioni meteorologiche, possiamo aspettarci una gara ricca di eventi. Se invece si dovesse girare sull’asciutto allora sarà interessante vedere come si comporteranno gli pneumatici, considerato che le condizioni della pista sembrano mutare in maniera significativa anche con una differenza di temperature non particolarmente ampia. Il nostro obiettivo sarà comunque identico: lottare per il podio e cercare di permettere a Fernando di raggiungere il secondo posto nel Campionato Piloti”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso , Felipe Massa
Articolo di tipo Ultime notizie