Bianchi più veloce di Perez a Fiorano

Bianchi più veloce di Perez a Fiorano

Il francese ha girato in 1'00"2, il pilota della Sauber in 1'00"6

Si sono spenti da poco i motori sul circuito di Fiorano, sede del quinto e conclusivo stage previsto per la stagione 2011 dal programma della Ferrari Driver Academy. L’iniziativa, rivolta alla crescita di giovani talenti selezionati nell'ambito dell'automobilismo sportivo mondiale, ieri ha visto scendere in pista Sergio Perez, pilota ufficiale della scuderia Sauber di Formula 1, giunto quest’anno tra le fila del vivaio di Maranello. Dopo una due giorni di esercizi al simulatore, il giovane messicano si è cimentato al volante di una F60, la vettura con cui la Scuderia Ferrari ha preso parte al Campionato del Mondo nella stagione 2009. Quarantasei giri all’attivo per Perez di cui il migliore in 1'00"650, prima di lasciare l’abitacolo al compagno Jules Bianchi, arruolato dall’Accademia nel 2010 e da questa stagione a disposizione della Scuderia nelle attività legate allo sviluppo della vettura. Si è detto soddisfatto al termine della giornata Luca Baldisserri, responsabile del programma: “Oggi abbiamo seguito due diversi programmi con Perez e Bianchi. Di Sergio sono rimasto impressionato positivamente, nonostante fosse la sua prima volta al volante di una Ferrari ha dimostrato di essere un pilota aggressivo e veloce fin dall’inizio, di sapersi adattare alla macchina in tempi brevissimi. E’ un ragazzo molto maturo per la sua età, dotato di un’esperienza che va al di là degli anni in cui ha guidato una monoposto. Con Bianchi, insieme a noi dallo scorso anno, abbiamo utilizzato una vettura strumentata con particolari sensori per fare studi sulla correlazione tra vettura vera e simulatore: lui infatti ha fatto molti più giri, che chiamerei ‘interlocutori’, perché rivolti principalmente alla raccolta di dati”. Settanta le tornate completate dal pilota francese, in 1'00"213: “Abbiamo fatto tanti giri ed è stata ancora una volta un’esperienza molto positiva per me, perché sono tanti chilometri che contano molto per il futuro che vorrei in Formula 1. Adesso mi aspetta la prova degli Young Driver Test di Abu Dhabi: sarà davvero interessante passare dalla vettura 2009 alla 2011, un’occasione importante per provare novità assolute per me come il DRS e il KERS”. Qualche emozione in più per Sergio Perez, che così ha commentato il suo debutto sulla rossa: “Oggi per me è un giorno davvero speciale e voglio ringraziare la Ferrari per avermi dato la possibilità di migliorarmi ed imparare, vista la limitata disponibilità dei test durante l’anno. Girare con una Ferrari è un sogno per me, come è importante per la mia carriera imparare da una squadra come questa, conoscere un diverso approccio al lavoro”. A chi lo ha interrogato su un possibile futuro a Maranello Sergio ha detto di avere ancora tanta strada davanti e di essere felice per il suo attuale impegno con la scuderia Sauber. “Sono convinto che dove sono ora ci sia margine per fare bene, questo è l’obiettivo per ora. Impossibile prevedere come andrà, il mio sogno è quello di diventare Campione del Mondo e sarebbe bello se ciò potesse accadere con una squadra come questa. L’esperienza con la Ferrari Driver Academy mi ha dato molto. Il lavoro al simulatore, il confronto con i tecnici, sono tutte cose che mi aiuteranno nel prosieguo della stagione ed in generale nel futuro”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Jules Bianchi
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag produzione