Domenicali: "Non si molla fino alla fine"

Il team principal assicura che la Ferrari andrà in Brasile per giocarsi le sue chance

Domenicali:
Il distacco preso da McLaren e Red Bull è stato pesante, ma il risultato di Austin ha permesso a Fernando Alonso e alla Ferrari di limitare i danni: grazie al terzo posto di oggi, lo spagnolo arriverà in Brasile con 13 punti da recuperare su Sebastian Vettel. Viste le difficoltà patite in qualifiche, secondo il team principal Stefano Domenicali la Rossa ha raggiunto il suo obiettivo. "Per come erano finite le qualifiche di ieri, avevamo un obiettivo e lo abbiamo centrato, quindi sono contento. E' chiaro che dobbiamo migliorare la prestazione, ma in Brasile ci aspetta un'altra gara. Credo che alla fine i nostri piloti abbiano fatto una buona gara, gestendo anche le gomme nel finale quando non c'era da attaccare" ha detto subito dopo la bandiera a scacchi ai microfoni della Rai. Pur ammettendo tutte le difficoltà incontrate oggi e con la consapevolezza che in Brasile si correrà solo tra una settimana, Domenicali ci ha tenuto a ribadire che in Ferrari nessuno è autorizzato a mollare: "Oggi si è fermata una Red Bull e quindi noi dobbiamo stare tranquilli, lavorare e fare poche chiacchiere. Ora abbiamo qualche giorno di tregua, ma dobbiamo rimanere concentrati, perchè non si molla fino alla fine. Noi ci crediamo ancora".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso , Felipe Massa
Articolo di tipo Ultime notizie