Mappature: è arrivato il chiarimento FIA via mail!

Mappature: è arrivato il chiarimento FIA via mail!

Spedito un'ora fa il documento che limita le variazioni di coppia dei motori, ma non l'anticipo

La FIA è intervenuta: Charlie Whiting ha appena spedito via mail alle squadre un chiarimento regolamentare. Dopo le polemiche che hanno acceso il Gp di Germania, la Federazione Internazionale ha deciso di agire per evitare che anche in Ungheria si possa ripetere il caso della Red Bull Racing “pescata” ad Hockenheim in qualifica con mappature del motore che riducevano sensibilmente la coppia ai medi regimi, per alimentare il soffiaggio degli scarichi e ottenere un valido effetto antispin. L’EVOLUZIONE DI NEWEY Adrian Newey e la Renault, infatti, hanno affinato ulteriormente il sistema che permette di aumentare il carico nell’estrattore posteriore portando i gas roventi di scarico al piede della ruota posteriore. Non potendo esasperare la fase in rilascio del motore è stato estremizzato il concetto nella prima fase dell’accelerazione, all’uscita delle curve e nella percorrenza delle chicane, quando serve il massimo carico aerodinamico perché la monoposto sta procedendo a bassa velocità. SI INIBISCE L’ACCENSIONE È ormai assodato che si spengono da quattro a sei candele del V8 2,4 litri per indurre la post-combustione del comburente (benzina + aria) negli scarichi: il vantaggio è duplice perché si aumenta il carico aerodinamico e si riduce il rischio del pattinamento di potenza che può pregiudicare la durata delle gomme. REGOLA SCRITTA MALE Il dossier tecnico che ha messo in dubbio la legalità della Red Bull Racing è stato bocciato dal collegio dei commissari sportivi solo perché la norma regolamentare era scritta male. Ecco perché adesso è arrivato l’ennesimo chiarimento della FIA. OCCHIO ALLA VARIAZIONE DI COPPIA La Federazione Internazionale non vincola l’anticipo, ma fissa dei limiti sulla variazione di coppia che può essere utilizzata ai diversi regimi di rotazione. Si parla di una tolleranza del 2% per regimi oltre i 6 mila giri rispetto alla rampa di riferimemento, quindi valori certamente inferiori a quelli registrati da Jo Bauer al Gp di Germania sulle RB8 di Sebastian Vettel e Mark Webber. COSA CAMBIA IN UNGHERIA? Sarà interessante scoprire quali effetti avrà la decisione FIA nel week end dell’Hungaroring perché i “bibitari” non sono stati gli unici a spingere al limite la sperimentazione si questo tema…

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie