Anthony Hamilton porta in tribunale Paul di Resta

Anthony Hamilton porta in tribunale Paul di Resta

Il manager non ha gradito la rottura con lo scozzese, che però lo accusa di essere stato poco limpido

Secondo quanto riporta oggi il The Telegraph, Anthony Hamilton non avrebbe preso benissimo la decisione di Paul di Resta di scaricarlo come manager ed ha avviato un'azione legale contro il pilota della Force India, con la prima udienza fissata per la settimana prossima davanti all'Alta Corte di Londra. Era stato proprio il padre di Lewis, pilota della McLaren, a portare lo scozzese in Formula 1, e lo ha citato in giudizio per una risoluzione del contratto che secondo lui è stata illegittima e che gli ha provocato una perdita di guadagni. Dal canto suo di Resta ha invece spiegato che c'è stato un problema legato alla sponsorizzazione dell'energy drink Go Fast. Per ottenerla, Hamilton ha dovuto ottenere una liberatoria da parte della Force India (perchè si sarebbe preclusa la sponsorizzazione di altri energy drink) e al suo pilota aveva detto che gli sarebbe costata due milioni di euro. Quando ha chiesto conferma alla propria squadra, Paul però si è sentito rispondere che in realtà la cifra pattuita con Hamilton era di un solo milione. Per questo, sentendosi tradito, ha deciso di interrompere il rapporto di collaborazione.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Paul di Resta
Articolo di tipo Ultime notizie