Alonso: "Quando copri una posizione, ne scopri altre"

Il ferrarista prende con filosofia la sconfitta e non recrimina per la strategia sbagliata

Alonso:
Fernando Alonso sembra aver preso con filosofia la disfatta di Abu Dhabi: il ferrarista si presentava all'ultima gara da leader del mondiale, ma alla fine si è dovuto piegare a Sebastian Vettel a causa di una strategia decisamente errata. "Le gare sono così, lo sport in generale è così. Tutti facciamo il possibile per vincere, qualche volta riesci ed altre volte no. L'anno prossimo quindi ci proveremo ancora più forte. Ora è solo il momento di fare i complimenti ai vincitori e cominciare a pensare a migliorare nelle cose che abbiamo sbagliato". Fernando poi ha analizzato le difficoltà incontrate in questa gara fin dall'inizio: "Alla partenza ero partito abbastanza bene, senza grossi problemi, ma le McLaren sono partite meglio di me. Poi abbiamo avuto troppo graining con le gomme morbide e le dure le abbiamo distrutte girando sempre dietro ad un'altra vettura". Lo spagnolo non recrimina neanche sulla strategia che ha gettato al vento la sua rimonta iridata: "In quel momento Webber andava forte, Felipe ha fatto il pit stop per provare a stargli davanti ma non è riuscito. Dunque, il pericolo che Webber ci sorpassasse era molto reale e noi abbiamo provato a coprire quella posizione. Peccato che quando copri una posizione ne lasci scoperte altre e le Renault e la Mercedes ci hanno sorpreso".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag ricerche