Alonso: "Partenza in salita, ma niente drammi!"

Lo spagnolo sembra vedere il bicchiere mezzo pieno dopo il Gp d'Australia

Alonso:
Il giorno dopo il Gp d'Australia, il quarto posto sembra un risultato un pò meno amaro per Fernando Alonso. Il vice-campione del mondo ha aggiunto un nuovo capitolo al suo blog personale sul sito ufficiale della Ferrari, guardando alla gara di ieri con la prospettiva del bicchiere mezzo pieno. I tecnici di Maranello infatti hanno scoperto che, al momento, è la prestazione sul giro che manca alla 150° Italia, ma in gara le cose sono andate decisamente meglio e, senza una brutta partenza, il podio sarebbe stato probabilmente alla portata dello spagnolo. "Non è stata la partenza che avremmo tutti voluto ma non è nemmeno il caso di farne un dramma. L’ho già detto ieri sera in circuito: dodici punti sono poco sotto la media tenuta dal campione del mondo dello scorso anno e due candidati al titolo sono finiti alle mie spalle, quindi il bilancio del Gran Premio d’Australia non può essere definito catastrofico. Certo, in qualifica siamo stati lontanissimi dalla Red Bull di Vettel e lontani dalla McLaren di Hamilton ma in gara la situazione è migliorata, magari non rispetto a Sebastian ma per quanto riguarda gli altri sì. Peccato per la partenza: se non mi fossi ritrovato nono al termine del primo giro avrei potuto giocarmela fino in fondo per i due gradini del podio" ha spiegato Fernando. Il due volte campione del mondo non sembra pensare che le temperature possano aver inciso sul rendimento della sua monoposto: "Non sono uno di quelli che ritiene che qualche grado di temperatura in più o in meno possano determinare chissà quali cambiamenti nella prestazione delle vetture in pista quindi non mi sento di dire che il fatto che ieri facesse più caldo rispetto a sabato abbia necessariamente giocato in nostro favore. Venerdì, quando le temperature erano simili a quelle delle qualifiche, la macchina andava molto bene: il giorno dopo, sin dal mattino, non era altrettanto buona e dobbiamo capire perché sia accaduto, analizzando i dati con grande attenzione". Tra gli aspetti positivi del weekend secondo lui va citato però l'ottimo comportamento delle gomme Pirelli, che però a Sepang saranno sottoposte ad un test decisamente più duro: "Per me non ci sono state grosse sorprese in questo weekend, soprattutto perché non ero arrivato a Melbourne con un’idea precisa di quali sarebbero stati i rapporti di forze in campo. Dai test, soprattutto quest’anno, era difficile farsi un quadro realistico della situazione. L’unica sorpresa, in positivo, è stata il comportamento delle gomme Pirelli che, almeno all’Albert Park, hanno mostrato un degrado minore di quello che si era visto ai test. Vedremo come andranno le cose in Malesia, a Sepang, su un circuito molto diverso da quello semicittadino dell’Albert Park".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag ginevra