Alonso non si ferma: subito al simulatore pure a casa

Alonso non si ferma: subito al simulatore pure a casa

Ne ha installato uno anche ad Oviedo e ieri era già impegnato a provare Austin

Riposarsi? Fernando Alonso non ci pensa neanche. Ci sono 10 punti da recuperare su Sebastian Vettel da recuperare ed un tracciato completamente nuovo per tutti come quello di Austin da affrontare. Per questo, appena rientrato da Abu Dhabi, lo spagnolo della Ferrari si è subito messo al lavoro al simulatore fin da ieri sera. La cosa interessante è che per farlo ora non è più obbligato a recarsi a Maranello, gli basta la sua casa di Oviedo, dove è stato montato un simulatore del valore di circa un milione di euro che può ricevere i dati da quello presente nella sede del Cavallino. Naturalmente si tratta di un "giocattolo" meno complicato di quello originale, che comunque è in grado di riprodurre tutte le caratteristiche della vettura, tranne le accelerazioni dinamiche. Fernando lo aveva già utilizzato assiduamente prima di volare in India, mettendo insieme circa 160 giri del Buddh International Circuit ed ora farà la stessa cosa con Austin, con l'obiettivo di arrivare in Texas conoscendo già tutti i segreti di questo nuovo tracciato. E' praticamente ovvio che faranno la stessa cosa anche tutti gli altri, ma per Alonso probabilmente questo lavoro ha un'importanza ancora maggiore, perchè sicuramente sulla F2012 ci saranno delle novità da provare in vista del rush finale e poterle valutare serenamente nelle libere del venerdì rischia di essere fondamentale.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie