Vettel: "Non so perchè mi sono dovuto fermare"

Il pilota tedesco non sembra preoccupato di quanto accaduto nel finale delle qualifiche

Vettel:
Dopo quattro vittorie consecutive, Sebastian Vettel si è dovuto arrendere a non vedere il suo nome in cima alla classifica nelle qualifiche del Gp di Abu Dhabi, che ha concluso al terzo posto, alle spalle di Lewis Hamilton e del compagno di squadra Mark Webber. Qualifiche segnate da un giallo finale per il leader del Mondiale, che ha parcheggiato la sua Red Bull nel giro di rientro e nel paddock di Yas Marina si vocifera che sia successo perchè a secco di carburante. Se così fosse e sulla sua RB8 non ci fosse il quantitativo necessario per le verifiche, potrebbe anche essere retrocesso in coda al gruppo, come Lewis Hamilton in Spagna. Il tedesco però non sembra preoccupato: "Non so perchè mi sono dovuto fermare, ma mi hanno chiesto di farlo. In ogni caso non penso che si tratti di nulla di grave. Oggi non abbiamo vissuto una mattinata ideale, quindi non siamo riusciti a rispondere a tutte le domande che ci eravamo posto ed è anche per questo che non sono completamente soddisfatto delle qualifiche". E anche lui è ottimista in ottica gara: "Penso che avrei potuto essere più veloce, anche se in generale possiamo essere abbastanza contenti, perchè il passo mi è sembrato buono in vista di domani. E' una gara lunga, nell'arco della quale possono succedere tante cose".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie