Abu Dhabi spera di conservare i rookie test

Abu Dhabi spera di conservare i rookie test

In ogni caso a Yas Marina sembrano anche disposti a comprende una scelta differente dei team

Dopo averli ospitati nelle ultime due stagioni, Abu Dhabi rischia di perdere i rookie test di Formula 1 nel 2012. Originariamente erano stati fissati ancora a Yas Marina, nella settimana successiva al Gp, ma ora i responsabili hanno cominciato ad avanzare delle perplessità. Il finale del calendario prevede due back to back (India-Abu Dhabi e Stati Uniti-Brasile) separati da due settimane di buco e organizzare i rookie test in questa parentesi vorrebbe dire stare lontani da casa per cinque settimane nella fase più calda del campionato. Per questo nei giorni scorsi si è parlato della possibilità di spostarli a Silverstone, nella settimana successiva al Gp di Gran Bretagna, quindi nel mese di luglio. Anche in questo caso però è stata sollevata qualche perplessità, legata in questo caso alla difficoltà di reperire i piloti dei programmi giovani in quel periodo dell'anno. Oggi ha fatto il punto della situazione anche Richard Cregan, responsabile dell'autodromo di Yas Marina, che sembra comunque disposto a prendere con filosofia un'eventuale sostituzione: "A prescindere dal fatto di venire ad Abu Dhabi o meno, i team devono prendere una decisione in merito. In previsione dei test noi abbiamo già "bloccato" la pista per la settimana successiva al Gp, ma le squadre hanno anche la libertà di cambiare" ha spiegato al The National. "Ovviamente saremo dispiaciuti se non potessimo ospitare più i rookie test perchè sono un appuntamento importante per il nostro calendario, ma posso anche capire le preoccupazioni dei team: quest'anno la stagione è molto lunga, inoltre ci sono molti back to back, quindi per loro è molto dura" ha aggiunto.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie

Zona rossa: che cosa è trending ora