Alonso è soddisfatto, ma rimane prudente

Alonso è soddisfatto, ma rimane prudente

Il terzo posto è un buon risultato, ma domani è fondamentale non commettere errori

Fino a pochi istanti dalla fine le qualifiche di Fernando Alonso sembravano poter finire in un vero e proprio disastro, visto che lo spagnolo della Ferrari si ritrovava in quinta posizione, alle spalle di tutti i suoi rivali nella caccia al titolo. Nel suo ultimo giro lanciato nella Q3 però Fernando ha dimostrato ancora una volta il suo talento, tirando fuori un terzo tempo che lo mette in una posizione molto buona per affrontare la gara di domani: il rivale più pericoloso, Mark Webber, è infatti solo quinto. Alla fine infatti il leader del mondiale sembra soddisfatto: "Le qualifiche sono state difficili per tutti, perchè le posizioni sono cambiate continuamente anche nei passaggi tra una sessione e l'altra. Dunque, non è stato facile capire dove ci saremmo piazzati fino alla fine della Q3. Il mio primo tentativo non è stato un gran che, ma ho trovato anche del traffico nel primo settore. Sapevo poi che con il secondo set di gomme avevamo il potenziale per migliorare, quindi ho spinto al limite e il terzo posto è un'ottima posizione". Sulla situazione del mondiale però non si vuole sbilanciare troppo, dicendo solo che domani sarà fondamentale non commettere errori: "Siamo più o meno nella stessa situazione in cui mi trovavo due giorni fa. Siamo ancora in quattro a lottare per il titolo e tutto dipenderà dalla gara di domani. Tutto potrà accadere in corsa, come abbiamo visto nelle ultime gare. Il nostro obiettivo è concludere tutti i 55 giri evitando i guai, perchè sarà una gara dura e lunga per tutti. La nostra posizione però è molto buona".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie