Formula 1: 40 anni fa il primo successo "svizzero" della Williams con Clay Regazzoni

condividi
commenti
Formula 1: 40 anni fa il primo successo "svizzero" della Williams con Clay Regazzoni
Di:
, Motorsport.com Switzerland
14 lug 2019, 09:00

Il 14 luglio del 1979 la scuderia britannica coglieva il primo successo in F1 con il pilota svizzero al Gran Premio di Silverstone.

Clay Regazzoni, Williams FW07 Ford
Clay Regazzoni, Williams
Clay Regazzoni, Williams FW07
Clay Regazzoni, Williams FW07
Nel 1979 Clay Regazzoni vince il GP di Gran Bretagna a Silverstone. Viene complimentato da Emmanuel De Graffenried che la stessa gara aveva vinto trent’anni prima

Il GP di Silverstone non può non riportare alla mente quel fantastico 14 luglio 1979 quando sul circuito britannico nacque la leggenda della Williams . Quel giorno, infatti, il pilota svizzero Clay Regazzoni portò a casa il primo successo in Formula 1 per il team di Grove.

Nata nel 1977 la Williams si presentò ai nastri di partenza di quella stagione di Formula 1 con un solo pilota: Patrick Neve. L'anno successivo Frank Williams decise di affidare la propria vettura al talento australiano Alan Jones, che dal 1979 fu affiancato dal più navigato Clay Regazzoni.

Il primo storico successo per il team britannico arrivò proprio in quella annata nel GP di casa a Silverstone che vide Alan Jones scattare dalla pole. L'australiano a causa di un problema al motore fu costretto ad abbandonare la gara al 39° giro lasciando il successo così a Clay Regazzoni.

Leggi anche:

Il pilota di Lugano portò così a casa la prima vittoria nella storia della Williams , la 5a ed ultima personale in Formula 1. Regazzoni a causa di un accordo con lo sponsor arabo della scuderia sul podio festeggiò con del succo d'arancia.

Nonostante un grandissimo finale di stagione del suo compagno di team Alan Jones, il titolo a fine anno finì tra le mani della Ferrari e di Jody Scheckter. Da quella stagione per rivedere un pilota della Rossa sul tetto del mondo bisognerà attendere 21 anni e uno strepitoso Michael Schumacher.

Da quel giorno di 40 anni fa però nacque la leggenda della Williams, capace di conquistare nelle stagioni successive: 114 vittorie, 9 titoli costruttori e 7 piloti. Numeri da urlo che sicuramente stonano con la profonda crisi che oggi sta attraversando la squadra di Grove. 

 
Articolo successivo
Strategie: un pit per Mercedes e Red Bull, due per Ferrari

Articolo precedente

Strategie: un pit per Mercedes e Red Bull, due per Ferrari

Articolo successivo

McLaren: che boomerang sul bargeboard della MCL34!

McLaren: che boomerang sul bargeboard della MCL34!
Carica i commenti