Webber: "Dovevo fare meglio in qualifica!"

L'australiano, terzo alla fine, è scattato sulla parte sporca della pista e poi ha avuto problemi con il DRS

Webber:
Mark Webber ha il muso lungo. Ha rimediato ancora una partenza incerta dalla prima fila: il primo giro lo ha concluso al quarto posto e poi ha cercato di riprendersi la piazza d'onore, alle spalle dell'imprendibile Sebastian Vettel, ma si è dovuto accontentare del terzo posto alle spalle anche di Romain Grosjean. L'australiano ha capito di aver perso la corsa già dopo le qualifiche, dopo aver fallito l'attacco alla pole position nel Gran Premio degli Stati Uniti... "Conquistare la pole position sarebbe stata molto importante ieri, e probabilmente mi è costato un risultato migliore oggi, perché sono scattato sulla parte spotrca della pista dove si scivola molto. Sono deluso perché dovevo fare meglio ieri". L'australiano, infatti, non recrimina per lo start... "Ho avuto una buona partenza, ma poi mi sono trovato intrappolato alla prima curva e sono stato superato da Lewis, dopo che non mi è stato possibile difendermi da Romain. Ha guidato molto bene anche se il DRS non sempre funzionava". Mark Webber ha ancora una gara, la prossima settimana a Interlagos, per chiudere la carriera in Formula 1 con un successo nella stagione 2013: l'australiano, da un punto di vista matematico, potrebbe ancora ambire al terzo posto nel mondiale piloti, visto che Lewis Hamilton si trova a 16 punti...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Mark Webber
Articolo di tipo Ultime notizie