Ferrari: Vettel ha provato nei test l'ala a cucchiaio per le piste più veloci

condividi
commenti
Ferrari: Vettel ha provato nei test l'ala a cucchiaio per le piste più veloci
Di:
05 apr 2019, 15:05

Sebastian Vettel ha tratto delle sensazioni positive guidando nel secondo giorno di test a Sakhir: il tedesco ha avuto l'opportunità di ritrovare il gusto di guidare la SF90 senza il fastidio del vento e ha così sperimentato l'ala posteriore che si vedrà a Baku.

La Ferrari nei test del Bahrain ha provato un’ala posteriore più scarica con Sebastian Vettel: i tecnici del Cavallino hanno messo a disposizione del campione tedesco una versione diversa da quella che aveva utilizzato nel Gran Premio di domenica e più in generale per l’intero weekend di Sakhir. 

Leggi anche:

Senza il vento a flagellare la pista ai bordi del deserto, Seb ha ritrovato la Rossa che tanto gli era piaciuta nei test invernali di Barcellona: Vettel ha avuto di scoprire il comportamento della SF90 con un’ala posteriore pensata per il velocissimo tracciato cittadino di Baku.

Jock Clear, al muretto della Ferrari durante i test in Bahrain

Jock Clear, al muretto della Ferrari durante i test in Bahrain

Photo by: Mark Sutton / Sutton Images

Il profilo principale, infatti, è facilmente riconoscibile per la forma a cucchiaio, più profondo nella porzione centrale e meno scavato man mano che ci si avvicina alle paratie laterali in modo da migliorare l'efficienza aerodinamica e ridurre la resistenza all'avanzamento per favorire la ricerca delle velocità massime alla speed trap. 

Leggi anche:

Sotto, invece, è possibile fare un confronto con l'ala nella versione più carica utilizzata il giorno prima da Mick Schumacher che è caratterizzata anche da un flap mobile con una corda maggiore.

Mick Schumacher, Ferrari SF90

Mick Schumacher, Ferrari SF90

Photo by: Mark Sutton / Sutton Images

 

Articolo successivo
Tombazis: "In alcuni GP del 2019 i sorpassi potrebbero aumentare del 50% rispetto al passato"

Articolo precedente

Tombazis: "In alcuni GP del 2019 i sorpassi potrebbero aumentare del 50% rispetto al passato"

Articolo successivo

Ferrari conferma: Leclerc rallentato da un iniettore per un corto circuito elettrico

Ferrari conferma: Leclerc rallentato da un iniettore per un corto circuito elettrico
Carica i commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie