Ferrari risponde a Mercedes: anche la Rossa ha fatto il "fire up"

41,596 viste

Ieri sera a Maranello c'è stata la prima messa in moto del propulsore della monoposto 2018 del Cavallino. Tutto è andato per il meglio, alla presenza dei tecnici che hanno lavorato al progetto.

In una Formula 1 che cambia ci sono ancora parecchi "riti" che restano inviolabili. Uno di questi è il "Fire Up" di una nuova monoposto, ovvero la prima accensione del motore installato sulla vettura completa.

Ieri sera a Maranello si è concluso con successo il "Fire Up" della monoposto con cui la Scuderia sarà al via del Mondiale 2018 (il nome della vettura è ancora top-secret), e la power unit ha "urlato" per la prima volta dopo essere stato installato nella sede in cui lavorerà per tutta la stagione.

L’unità 1.6 V6 turbo ibrido, che dovrebbe essere siglata 063, si è accesa senza problemi e la procedura si è completata come previsto alla presenza dei tecnici che hanno lavorato al progetto. Assenti invece i piloti, visti in questi giorni a Maranello per altri impegni, ad iniziare dalla prova della posizione di guida per la realizzazione del sedile.

 
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kimi Raikkonen , Sebastian Vettel
Team Ferrari
Articolo di tipo Ultime notizie