F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Ferrari: nei nuovi turning vanes arrivano già dei concetti che anticipano il 2019?

condividi
commenti
Ferrari: nei nuovi turning vanes arrivano già dei concetti che anticipano il 2019?
Di: Giorgio Piola
27 set 2018, 17:38

Sulla Rossa che girerà a Sochi venerdì mattina ci sono anche dei tuning vanes che non sono più dei semplici deviatori di flusso, ma si stanno trasformando in veri e propri generatori di vortice. Scopriamo a che cosa servono.

La Ferrari ci crede al mondiale, eccome. La squadra del Cavallino continua a sfornare delle interessanti novità tecniche sulla SF71H che domani mattina scenderà in pista a Sochi per le prove libere del GP della Russia. Sulla Rossa hanno fatto la comparsa dei nuovissimi turning vanes che vanno a inaugurare un nuovo filone di sviluppo della macchina: gli aerodinamici di Maranello, Enrico Cardile e David Sanchez, sono convinti che la macchina non sia ancora arrivata al limite della sua crescita, ma ci sia ancora un buon margine per incrementare le prestazioni.

La nuova ala anteriore che definisce meglio i vortici esterni alla paratia laterale lavora in perfetta sinergia con i nuovi turning vanes che sono stati montati sotto la parte anteriore della scocca: i primi due elementi, in realtà, sono parte del musetto, mentre i tre successivi sono attaccati al telaio.

Ferrari SF71H, ecco i vecchi turning vanes

Ferrari SF71H, ecco i vecchi turning vanes

Photo by: Giorgio Piola

Se nella versione precedente potevano essere considerati dei semplici deviatori di flusso (sopra), adesso è più corretto definirli dei veri e propri generatori di vortice che hanno il compito di ripulire la scia turbolenta della ruota anteriore per energizzare il flusso che viene portato verso il diffusore posteriore, migliorando l'efficienza della monoposto.

Verrebbe da pensare che per questo finale di stagione si stiano già mettendo in campo alcuni concetti che, molto probabilmente, vedremo nel 2019...

Prossimo articolo Formula 1
Mercedes: copiato il supporto dell'ala posteriore Ferrari con il collo del cigno

Articolo precedente

Mercedes: copiato il supporto dell'ala posteriore Ferrari con il collo del cigno

Articolo successivo

Hamilton: "Con i tecnici sono un rompiscatole, faccio domande anche quando ho torto"

Hamilton: "Con i tecnici sono un rompiscatole, faccio domande anche quando ho torto"
Carica i commenti