Formula 1
30 apr
-
03 mag
Canceled
21 mag
-
24 mag
Canceled
04 giu
-
07 giu
Postponed
11 giu
-
14 giu
Postponed
25 giu
-
28 giu
Postponed
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
104 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
146 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
160 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
174 giorni

Ferrari: Leclerc sulla SF90 nel film remake di Lelouch

condividi
commenti
Ferrari: Leclerc sulla SF90 nel film remake di Lelouch
Di:
22 mag 2020, 14:34

Il monegasco domenica, giorno in cui si doveva correre il GP di Monaco, sfreccerà con una SF90 lungo le strade del Principato per le riprese del cortometraggio “Le grand rendez-vous” diretto da Claude Lelouch.

Alcuni appuntamenti non possono essere mancati. Si onorano anche nelle circostanze più difficili e si trasformano nell’opportunità di creare qualcosa di unico e memorabile.

Con questo obiettivo domenica mattina, nel giorno in cui il Gran Premio di Formula 1 era atteso nel Principato di Monaco prima di essere cancellato per la pandemia del Covid-19 (l’ultima stagione senza Monte Carlo in calendario era stata quella del 1954), Claude Lelouch girerà il cortometraggio “Le grand rendez-vous” con Charles Leclerc, ispirandosi al celebre “C'était un rendez-vous” che filmò nel 1976.

I protagonisti saranno questa volta la Ferrari SF90 Stradale, la prima vettura ibrida di serie del Cavallino Rampante, e Charles che affronterà le curve del Principato in una corsa mozzafiato.

Il film rievocherà le atmosfere di una delle gare più care ai tifosi e quel rombo della Ferrari 275 GTB che fu il sonoro del corto girato a Parigi nel 1976.

La SF90 Stradale misurerà sul circuito cittadino le sue prestazioni mai raggiunte prima da una vettura di serie della Casa: 1000 cavalli di potenza massima, un rapporto peso/potenza di 1,57 kg/cv e 390 kg di carico aerodinamico a 250 km/h.

Il nome stesso della vettura, un richiamo al 90° anniversario della Scuderia Ferrari celebrato lo scorso anno, sottolinea il transfer tecnologico fra le Ferrari da pista e stradali, di cui questo recente modello è la massima espressione.

Questo primo ciak del cinema francese dopo la fase di lockdown segnerà simbolicamente un graduale ritorno a una nuova normalità e la ripresa dell’industria cinematografica.

Ferrari ha voluto questa collaborazione per far sentire il suo supporto ai tifosi, clienti e sostenitori, esprimendo la speranza di poterci lasciare progressivamente alla spalle un periodo doloroso e tuttora complesso per la situazione sanitaria globale.

Il film esprimerà la voglia di tornare a guardare con positività al futuro, in vista anche della ripresa della stagione di F1 che è prevista a luglio.

 

Articolo successivo
F1: Gasly svela il casco che userà nel primo GP del 2020

Articolo precedente

F1: Gasly svela il casco che userà nel primo GP del 2020

Articolo successivo

F1 Stories: cosa fanno i piloti nel tempo libero?

F1 Stories: cosa fanno i piloti nel tempo libero?
Carica i commenti