Ferrari: Leclerc e Vettel sperano nel nuovo pacchetto di novità

La Ferrari arriva al GP d'Italia, quello di casa, consapevole di non essere in grado di lottare per la vittoria. I piloti, però, sperano di poter trarre vantaggio dal nuovo pacchetto aerodinamico realizzato appositamente per la pista brianzola.

Ferrari: Leclerc e Vettel sperano nel nuovo pacchetto di novità

Inutile nascondersi, per la Ferrari il Gran Premio d'Italia non rappresenterà - come spesso avviene - uno dei momenti più emozionanti della stagione di Formula 1, bensì uno dei più complicati a causa dei problemi palesati dalle SF1000 nei gran premi scorsi, in particolare a Spa-Francorchamps.

A rappresentare un ulteriore fardello - o, forse, date le circostanze, sollievo - ecco la mancanza di spettatori all'Autodromo Internazionale di Monza, che renderà l'atmosfera a dir poco irreale. Alla Ferrari, insomma, mancherà quel qualcosa in più dato dal solito, immancabile tifo.

Per questo motivo i piloti della Rossa, Sebastian Vettel e Charles Leclerc, dovranno affidarsi al nuovo pacchetto aerodinamico che la Ferrari ha approntato proprio per la prima delle gare di casa. Una serie di novità per una delle piste a minor carico aerodinamico dell'intero Mondiale, ossia i tipi di pista dove le Ferrari hanno mostrato sino a ora di soffrire maggiormente.

“Monza è una delle piste più famose del mondo del motorsport. In questa stagione sarà molto particolare gareggiare all’Autodromo Nazionale: non avremo i tifosi e quindi l’atmosfera sarà surreale, inoltre arriviamo a Monza consapevoli che sarà difficile essere tra i front runner del weekend", ha ammesso Sebastian Vettel.

"Lo scorso anno qui fu tutt’altro che semplice per me e sappiamo bene che lo sarà anche questa volta. Avremo un pacchetto aerodinamico dedicato che speriamo ci possa aiutare ad avere una SF1000 più competitiva. Detto questo, l’obiettivo del fine settimana non cambia: massimizzare la prestazione e portare a casa quanti più punti possibile”.

Per Charles Leclerc tornare a Monza significa ricordare uno dei momenti più belli della sua vita, forse però con la consapevolezza - e l'inevitabile tristezza - nell'essere conscio di non poter riprovare quelle sensazioni in questa stagione, rivoluzioni permettendo.

“Lo scorso anno ho vissuto qui l’emozione più forte della mia vita agonistica passando per primo sotto la bandiera a scacchi. Purtroppo questa volta le tribune saranno vuote dal momento che i tifosi, che un anno fa seppero rendere indimenticabile la cerimonia del podio, non potranno avere accesso all’autodromo".

"Siamo consapevoli di non avere lo stesso livello di competitività del 2019 e per questo già sappiamo che non sarà un fine settimana facile. Non per questo però arriviamo demotivati all’appuntamento. Metteremo insieme gli sforzi di tutti per portare a casa il miglior risultato possibile”.

condividi
commenti
F1: da Monza consentita la modalità sorpasso. Ecco come funziona

Articolo precedente

F1: da Monza consentita la modalità sorpasso. Ecco come funziona

Articolo successivo

Hamilton a nudo sui social: "Ci sono 2 Lewis. Ve li racconto"

Hamilton a nudo sui social: "Ci sono 2 Lewis. Ve li racconto"
Carica i commenti