Formula 1
G
GP del Portogallo
02 mag
Gara in
21 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
24 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
63 giorni
G
GP di Francia
27 giu
Gara in
77 giorni
04 lug
Prossimo evento tra
80 giorni
G
GP di Gran Bretagna
18 lug
Gara in
98 giorni
G
GP d'Ungheria
01 ago
Gara in
112 giorni
G
GP del Belgio
29 ago
Gara in
140 giorni
05 set
Gara in
147 giorni
12 set
Gara in
154 giorni
G
GP della Russia
26 set
Gara in
168 giorni
G
GP di Singapore
03 ott
Prossimo evento tra
171 giorni
G
GP del Giappone
10 ott
Gara in
182 giorni
G
GP degli Stati Uniti
24 ott
Race in
196 giorni
G
GP del Messico
31 ott
Gara in
203 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Gara in
245 giorni

Ferrari: Leclerc allontana la "strana atmosfera" del 2020

Charles Leclerc è convinto che la Ferrari si sia scrollata di dosso l'atmosfera strana che si era creata dall'inizio del 2020, quando ha iniziato ad affrontare le sue difficoltà.

Ferrari: Leclerc allontana la "strana atmosfera" del 2020

La Ferrari entra nella 2021 cercando di mettersi alle spalle la sua peggior stagione degli ultimi 40 anni, chiusa al sesto posto nella classifica Costruttori, con appena tre podi all'attivo.

La Scuderia ha dovuto fare i conti con una monoposto, la SF1000, che aveva grosse carenze in termini di velocità, a causa di una power unit poco performante, ma anche di un concetto aerodinamico sbagliato.

Ma anche all'interno ci sono state delle dinamiche complicate da gestire, visto che Sebastian Vettel sapeva già che avrebbe lasciato la squadra ancora prima dell'inizio del Mondiale, dopo che era stata annunciata la firma di Carlos Sainz Jr.

Quando la realtà di questa situazione è diventata chiara nella prima parte dello scorso anno, secondo Leclerc a Maranello ha iniziato a respirarsi una strana atmosfera.

"All'inizio c'era un'atmosfera strana nel 2020, quando ci siamo resi conto che la realtà delle cose era molto peggio di quella che ci saremmo aspettata", ha detto Leclerc quando Motorsport.com gli ha domandato dell'atmosfera interna alla Ferrari.

"C'è stato un periodo in cui non era fantastica, ma la mentalità è cambiata molto rapidamente. C'è un'enorme motivazione per cercare di tornare dove vogliamo essere".

"Penso che questo non sia cambiato per quest'anno. Carlos sta portando l'esperienza da un'altra squadra, che è molto interessante e ci sta dando anche nuovi mondi da esplorare".

"Questo è molto interessante, ma credo che la squadra sia davvero molto motivata e disposta a spingere per tornare ad avere giorni migliori al più presto".

Riguardo ai miglioramenti prestazionali osservati durante il pre-campionato, il team principal Binotto ha detto di essere soddisfatto per la correlazione trovata tra i dati raccolti in pista e le aspettative.

"Abbiamo cercato di sviluppare il più possibile la parte posteriore della vettura", ha detto Binotto.

"Quello che era più importante per noi era capire la correlazione con la galleria del vento e le simulazioni, quindi raccogliere dati e confrontarli".

"Siamo abbastanza soddisfatti della correlazione, il che significa che abbiamo una buona base di partenza almeno per le prossime simulazioni o eventuali sviluppi".

"La correlazione è stata un fattore chiave in questi giorni di test. Per ora, almeno, sta andando abbastanza bene".

condividi
commenti
Ferrari: Carlos Sainz un pilota tutto... casa e bottega

Articolo precedente

Ferrari: Carlos Sainz un pilota tutto... casa e bottega

Articolo successivo

McLaren: la MCL35M promette, ma con le gomme non è gentile

McLaren: la MCL35M promette, ma con le gomme non è gentile
Carica i commenti